counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: Spacca i vetri delle macchine parcheggiate per rubare. Colto in flagrante dalla Polizia

2' di lettura
259

Grazie alla segnalazione di un passante gli Agenti della volante sono riusciti a trovare il 25enne anconetano con addosso ancora oggetti compatibili a quelli trafugati dai veicoli

Verso le ore 22.00 di venerdì sera, la Squadra Volanti della Questura di Ancona, impegnata in un servizio di controllo e vigilanza delle zone della movida nei pressi del porto turistico, veniva avvicinata da un passante. Quest’ultimo segnalava che, nei vicini parcheggi, un giovane – di cui dava una sommaria descrizione dell'abbigliamento - stava cercando di rompere il vetro di un’autovettura.

Gli operatori di Polizia, unitamente ad una pattuglia dei Carabinieri di Ancona, si mettevano immediatamente alla ricerca del ragazzo segnalato. Svoltando all’interno di un’area di sosta, caratterizzata da alte bordure di siepe e prive di illuminazione, veniva trovato un soggetto che armeggiava attorno ad un’autovettura in sosta corrispondente alla descrizione poco prima fornita.

Alla vista delle Forze intervenute il giovane si dava precipitosamente alla fuga attraverso le siepi al fine di far perdere le proprie tracce. Gli agenti di Polizia si lanciavano all’inseguimento appiedato mentre il ragazzo, scavalcando l’alta recinzione, raggiungeva un’area di rimessaggio per imbarcazioni. Gli uomini delle Volanti una volta all’interno del rimessaggio, si mettevano all’inseguimento del fuggitivo, che poco dopo veniva rintracciato e tratto in arresto.

L’autovettura interessata presentava il lunotto posteriore infranto e dalla perquisizione personale del ragazzo veniva rinvenuta una Memory card appartenente al proprietario del veicolo. Gli agenti intervenuti procedevano poi a controllo circa le condizioni delle altre auto in sosta nel parcheggio, allo scopo di verificare se ci fossero altri veicoli coinvolti. In effetti, la ricerca portava al rinvenimento di altri due veicoli che erano stati interessati da atti dannosi per i quali i proprietari sporgevano denuncia. Una vettura riportava profonde scalfitture sui finestrini provocati da un oggetto contundente, all’altra, oltre alle scalfitture sui vetri, era stata lacerata la cappotta.

Al ragazzo, nato ad Ancona nel 1997, è stato in mattinata convalidato l’arresto per furto aggravato in flagranza di reato e disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Furti su autovetture e con modalità analoghe, erano già stati oggetto di denuncia nei giorni scorsi e sono in corso accertamenti al fine di ricostruire le eventuali responsabilità.



Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2022 alle 10:04 sul giornale del 29 agosto 2022 - 259 letture






qrcode