Vitri: “Finalmente obiettivo raggiunto, il Bonus psicologo è realtà anche nelle Marche”

psicologo 2' di lettura 12/08/2022 - In sanità l'emergenza psicologica è l'altra faccia, spesso nascosta e silenziosa, della pandemia – dichiara la Consigliera regionale Micaela Vitri. Sono cresciuti infatti in modo allarmante rischi di ansia e depressione, disturbi alimentari, trauma, autolesionismo e persino suicidi tra i giovani ma non solo.

Per questo sono stata firmataria di una mozione del gruppo PD, di cui sono stati promotori anche i Giovani Democratici, per chiedere alla Giunta Acquaroli di attivare lo psicologo delle cure primarie seguendo l'esempio di altre Regioni. Parliamo di una figura strategica nella medicina territoriale e del servizio pubblico a cui affidare la tutela del benessere psicologico dei cittadini attraverso la riduzione del rischio di disagio psichico.”

“Una figura più che necessaria perché con l'aumento del disagio psicologico sono aumentate anche le richieste delle varie terapie – continua Vitri -, un incremento che ha riguardato molti giovani dai 18 ai 35 anni, oltre ai minorenni. Ma molti di loro rinunciano alle cure perché troppo costose e non sostenibili soprattutto da famiglie in cui manca il lavoro e che non riescono ad arrivare a fine mese. Aggiungo pensando alla fascia adulta che i disagi psichici risultano tra le prime cause di assenteismo sul lavoro.”

“Per questo esprimo profonda soddisfazione per il finanziamento del Bonus Psicologo da parte del Governo – afferma Vitri -, una misura voluta dal PD e introdotta dal decreto-legge n. 228/2021, che prevede trasferimenti per tutte le Regioni. Anche le Marche finalmente potranno beneficiare di questa scelta visto che sono stati assegnati 257.000 euro. Nel dettaglio: il contributo massimo sarà di 600 euro, concesso tenendo conto del valore ISEE per sostenere le persone economicamente fragili. La richiesta va presentata in modalità telematica accedendo alla piattaforma INPS, attraverso CIE, SPID o CNS. Una misura – conclude Vitri - che va nella direzione della mozione del PD in Consiglio regionale: dare aiuto a chi ha ha bisogno di sostegno psicologico. Tenuto conto che la pandemia da Covid ha senz'altro reso più complicata e impellente l'emergenza del disagio mentale è necessario che la Giunta Acquaroli non si limiti a gestire le risorse arrivate dal Governo nazionale ma aggiunga fondi propri a favore della salute mentale, rivedendo la propria organizzazione sanitaria che oggi registra una gravissima mancanza di personale nel settore dedicato aggravata, nella provincia di Pesaro e Urbino, da licenziamenti volontari di medici psichiatri e non solo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2022 alle 12:29 sul giornale del 13 agosto 2022 - 115 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkJ9





logoEV