Civitanova: Accoltellamento sul lungomare, arrestato l'omicida: è il cugino della vittima

1' di lettura 09/08/2022 - È stato già arrestato ed ha ammesso di aver pugnalato il cugino Saidi Haithem, 26enne tunisino arrestato nel pomeriggio odierno con l’accusa di aver ferito a morte Rached Amri, il 30enne deceduto dopo l’accoltellamento di ieri sera sul lungomare sud.

È stato arrestato a Porto Sant’Elpidio, qui le forze dell’ordine lo hanno trovato nascosto sotto il balcone di una palazzina dove abita un parente. Nell’abitazione, sono state trovate 28 dosi di eroina, per un totale di circa 9 grammi. L'uomo è stato tradotto al carcere di Fermo. Il movente sembra essere legato ad affari di droga, ma questo dovrà essere chiarito dagli inquirenti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2022 alle 18:57 sul giornale del 10 agosto 2022 - 850 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Redazione vivere civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dkh4