Civitanova: Omicidio Alika: asfissia violenta e shock emorrargico interno, queste sono le cause della tragica morte dell’ambulante

2' di lettura 03/08/2022 - Gli inquirenti stanno ancora ricostruendo quanto è avvenuto nel pomeriggio del 29 luglio.

Secondo il racconto dei testimoni, non c’è stata omertà da parte dei cittadini e dei presenti infatti, Mariano Mosconi, testimone oculare dell’omicidio, afferma: «il corso era deserto, non c'è stata indifferenza, anzi, abbiamo fatto tutto ciò che potevamo, eravamo solo in quattro. Oltre a me una donna, una ragazza e un anziano. I negozi erano chiusi, il corso deserto. Facile parlare da dietro un computer, in certe situazioni ti ci devi trovare. La notte non ci ho dormito ma non avrei potuto fare diversamente».

Nel corso del suo interrogatorio al gip del tribunale di Macerata, Claudio Bonifazi, ha affermato che Alika era ancora vivo quando se ne è andato via. Il giudice, nel provvedimento di arresto, afferma che Ferlazzo, il giovane salernitano sarebbe stato bloccato dalla polizia poco dopo le 14 mentre i medici hanno accertato il decesso di Alika alle 15.

In attesa del deposito della consulenza tecnica autoptica, in via preliminare si precisa che la causa del decesso è da individuarsi in asfissia violenta con concomitante shock emorrargico interno.

Si attendono ulteriori aggiornamenti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2022 alle 15:00 sul giornale del 04 agosto 2022 - 265 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djfm





logoEV
logoEV