counter

Fano: Superstrada, terminati i lavori tra Lucrezia e Colli al Metauro. Baldelli: “In tempo per l'esodo estivo, promessa mantenuta".

3' di lettura 15/07/2022 - “Come avevamo promesso nel corso del tavolo con la filiera istituzionale e le categorie economiche della provincia di Pesaro e Urbino di poco più di un mese fa, i lavori di risanamento profondo del tratto di superstrada SS73bis - E78 tra i comuni di Cartoceto e di Colli al Metauro è stato ultimato in tempo per evitare problemi alla circolazione in un periodo di grandi movimenti come quello dell’esodo per le vacanze estive”.

L’Assessore Baldelli esprime la sua soddisfazione per il completamento a tempo di record di un intervento realizzato con tecniche all’avanguardia ed ecosostenibili di esecuzione a freddo, che permetteranno di tornare a percorrere a 110 km/h una delle arterie fondamentali per i collegamenti tra la Regione Marche e le vicine Umbria e Toscana.

“Ringrazio ANAS per la professionalità e la competenza mostrate nel realizzare tempestivamente un’opera di manutenzione trascurata da anni e la cui mancata esecuzione aveva comportato la riduzione del limite di velocità sulla superstrada con tutto quello che ne è conseguito in termini di disagi per le comunità che questa strada utilizzano quotidianamente” – aggiunge l’Assessore Baldelli – “Come avevamo promesso siamo riusciti a rispettare le tempistiche che avevamo annunciato così da non creare difficoltà ai vacanzieri che hanno scelto le nostre colline e le nostre spiagge come meta per le loro vacanze estive e a tutti glia altri utenti di questa viabilità”.

La carreggiata in direzione Fano-Fossombrone, quella oggetto degli interventi, è già stata riaperta nella notte di mercoledì, mentre quella opposta, nella sola giornata di giovedì, sarà interessata da un restringimento ad una sola corsia per procedere al necessario ripristino delle barriere di sicurezza divelte a causa di un incidente che ha coinvolto un tir.

“Per la Provincia di Pesaro e Urbino, dopo anni di mancata pianificazione manutentiva e di interventi effettuati con il contagocce solo per rincorrere le emergenze, oggi Regione Marche e ANAS hanno invece previsto un investimento di oltre 100 milioni di euro per 44 opere che verranno realizzate tra il 2022 ed il 2023” – prosegue l’Assessore Baldelli – “Questa Giunta sta investendo per una Regione attrattiva, che possa finalmente contare su una rete infrastrutturale sicura, moderna e sostenibile. Solo ricreando le precondizioni di sviluppo le Marche potranno infatti rivestire un ruolo di guida ed esempio nel panorama nazionale ed europeo”-

L’Assessore Baldelli conclude “In quest’ottica di impegno, di investimenti, e di gioco di squadra, segnalo che a breve ANAS inizierà i lavori di rifacimento profondo di un altro tratto della superstrada SS73bis - E78, quello tra il km 78 ed il km 82+500, nel territorio del Comune di Urbino, e per il quale sono state rese disponibili risorse per 3 milioni di euro. Segnale di un’attenzione continua, specie per quelle arterie e quei territori che più di altri necessitano di interventi perché trascurati troppo a lungo. Continuiamo a credere nel gioco di squadra, nel confronto e nella condivisione con le filiere istituzionali ed economiche, perché è l’unico metodo che conosciamo e che può essere vincente”.


da Francesco Baldelli
Assessore Regionale







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2022 alle 09:35 sul giornale del 15 luglio 2022 - 155 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, lucrezia, superstrada, assessore regionale, infrastrutture, francesco baldelli, colli al metauro, superstrada fano-grosseto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/df2r





logoEV
logoEV