counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Andreea, il primo appello della madre: "Ti prego torna a casa, sto impazzendo"

2' di lettura
630

segnalazione scomparsa andreea

Ancora una volta Chi l'ha visto si occupa della ragazza scomparsa a Montecarotto nella notte tra l'11 e il 12 marzo scorso. Mesi di silenzio, segnalazioni da più parti d'Italia, ma di fatto Andreea sembra scomparsa nel nulla. Però li amici ora parlano di violenze e brutte storie di droga.

"Sono quattro mesi che è scomparsa, sicuramente qualcuno sa qualcosa su di lei. Vi prego dite la verità su quello che è successo perché prima o poi si scoprirà. Io sto impazzendo, aiutatemi a trovare mia figlia". Sono le parole disperate di Georgeta Croceanu, mamma di Andreea Rabciuc, la giovane romena scomparsa da un casolare di via Montecarottese da quasi quattro mesi. Durante la puntata del 7 luglio della trasmissione di Rai Tre “Chi l'ha Visto?” la mamma della 27enne ha parlato per la prima volta alle telecamere, che si è rivolta alla figlia: “Ti prego torna a casa, risolveremo tutto ti aiuterò come ho sempre fatto”.

Durante la trasmissione sono andati in onda servizi sulle dichiarazioni di alcuni amici di Andreea, che aveva loro confidato di avere paura di queste frequentazioni. Simone, il fidanzato, l'amico Omar, l'ex Daniele, tutti più grandi di lei, che a detta di alcuni controllavano la ragazza, avevano password dei suoi profili, su di lei violenze fisiche e psicologiche.

C'è poi il discorso della droga: sempre alcuni amici affermano che Andreea confidava loro che era obbligata a provare la droga, una volta presa da marocchini, prima che fosse assunta dagli altri. Le persone coinvolte in questi servizi non rispondono e l'ex Daniele si dice estraneo dal contesto raccontato da amici della ragazza.

Insomma, a distanza di tempo viene fuori un contesto agghiacciante dal quale forse Andreea voleva davvero fuggire. E forse c'è riuscita quel 12 marzo.


ARGOMENTI

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it


segnalazione scomparsa andreea

Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2022 alle 20:12 sul giornale del 08 luglio 2022 - 630 letture






qrcode