Emergenza siccità, approvato l’ordine del giorno di Cesetti: “Marche devono essere incluse tra le regioni in stato di emergenza”

1' di lettura 05/07/2022 - “Ritengo grave che la giunta regionale non abbia ancora inoltrato al governo nazionale la richiesta dello stato di emergenza per la siccità, dichiarata proprio ieri a sostegno di cinque regioni italiane. Il fenomeno, infatti, sta duramente colpendo anche le imprese agricole del nostro territorio.

In tal senso, l’approvazione all’unanimità dell’ordine del giorno che ho presentato insieme al gruppo del Partito Democratico per sanare questa clamorosa svista, che rischia di danneggiare pesantemente i nostri agricoltori, è certamente un segnale chiaro e importante che l’Assemblea legislativa delle Marche ha voluto dare alla giunta. Auspico che il presidente Acquaroli colga ora l’opportunità offertagli per aprire un immediato canale di dialogo con il governo volto a sostenere concretamente la nostra regione e, in particolare, il settore agricolo”.

A dirlo è il consigliere regionale del Partito Democratico Fabrizio Cesetti.

“Oltre a chiedere l’estensione alle Marche dello stato di emergenza - spiega Cesetti - il documento approvato impegna il presidente Acquaroli a prevedere sostegni e ristori per i danni causati dalla siccità e a porre in essere tutte le azioni utili per una migliore ottimizzazione delle risorse idriche. Del resto, di fronte a una situazione ormai drammatica, che va ad aggravare gli enormi problemi generati dagli aumenti del costo del carburante, dei mangimi e dei fertilizzanti, i nostri agricoltori non possono essere lasciati in balia degli eventi, ma hanno bisogno di certezze immediate, anche mettendo in campo, se necessario, la pianificazione di interventi straordinari volti a proteggere l’intero comparto”.


da Fabrizio Cesetti
Consigliere regionale del Partito Democratico - Assemblea Legislativa delle Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2022 alle 17:28 sul giornale del 06 luglio 2022 - 153 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/deso





logoEV