Ricercato per furti e rapine, 62enne rintracciato in Germania ed estradato

1' di lettura 04/07/2022 - L'operazione condotta dai poliziotti della Squadra mobile della questura di Ancona

Nei giorni scorsi gli agenti della Squadra mobile della questura di Ancona hanno preso in consegna all'aeroporto di Fiumicino un 62enne siciliano, pluripregiudicato e già ricercato dai poliziotti dorici, che deve scontare una pena definitiva di 6 anni e 3 mesi di carcere. La pena è da ricondurre a diversi reati commessi commessi negli anni scorsi nelle Marche, in particolare rapine e furti aggravati ai danni di uffici postali e privati cittadini.

Al termine dei processi a suo carico, nell'agosto 2020 il procuratore generale presso la Corte di Appello di Perugia ha unificato le tre diverse sentenze, dando input a nuove indagini finalizzate a rintracciare il condannato, che nel frattempo si era dato alla fuga allontanandosi dal territorio nazionale.

Grazie alle indagini della Squadra mobile di Ancona il 62enne è stato rintracciato in Germania e arrestato dalla polizia tedesca il 30 maggio scorso. Espletate tutte le formalità finalizzate all’estradizione, il 1 luglio la polizia italiana ha preso in custodia l'uomo sotto la scaletta dell’aereo atterrato a Fiumicino proveniente da Dusseldorf, per condurlo presso il carcere di Civitavecchia dove dovrà scontare la pena definitiva di 6 anni e 3 mesi di carcere.






Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2022 alle 12:47 sul giornale del 05 luglio 2022 - 198 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/defu





logoEV
logoEV