Ruggeri (capogruppo M5S): “Lupini formalizzi il passaggio in maggioranza. Inopportuna la scelta del presidente del Consiglio”

Marta Ruggeri 2' di lettura 28/06/2022 - Alla notizia ufficiale della formazione di un intergruppo tra il presidente del Consiglio regionale Dino Latini (Udc) e Simona Lupini (ex M5S, ora gruppo misto), Marta Ruggeri, capogruppo del M5S, reagisce in modo energico:

“La scelta del presidente Latini è del tutto inopportuna. L’istituto dell’intergruppo non è previsto da Statuto e Regolamento del Consiglio Regionale: censurabile che lo inventi letteralmente il Presidente dell’Assemblea. Questo crea incertezze sul suo ruolo di garanzia e tutela di tutte le opposizioni, che Latini dovrebbe svolgere. La stessa condotta di Simona Lupini risulta comunque molto opaca: dice di essere in opposizione per mantenere la vicepresidenza della quarta commissione, ma nello stesso tempo apre una collaborazione alquanto anomala con Latini, che fa parte della maggioranza. Si ripristini un minimo di decenza con le dimissioni di entrambi dai ruoli istituzionali che ricoprono. Poi facciano le scelte politiche che ritengono più consone al loro percorso in trasparenza.” Inopportuna la scelta del presidente del Consiglio”

Alla notizia ufficiale della formazione di un intergruppo tra il presidente del Consiglio regionale Dino Latini (Udc) e Simona Lupini (ex M5S, ora gruppo misto), Marta Ruggeri, capogruppo del M5S, reagisce in modo energico: “La scelta del presidente Latini è del tutto inopportuna. L’istituto dell’intergruppo non è previsto da Statuto e Regolamento del Consiglio Regionale: censurabile che lo inventi letteralmente il Presidente dell’Assemblea. Questo crea incertezze sul suo ruolo di garanzia e tutela di tutte le opposizioni, che Latini dovrebbe svolgere. La stessa condotta di Simona Lupini risulta comunque molto opaca: dice di essere in opposizione per mantenere la vicepresidenza della quarta commissione, ma nello stesso tempo apre una collaborazione alquanto anomala con Latini, che fa parte della maggioranza. Si ripristini un minimo di decenza con le dimissioni di entrambi dai ruoli istituzionali che ricoprono. Poi facciano le scelte politiche che ritengono più consone al loro percorso in trasparenza.”


da Marta Ruggeri
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2022 alle 15:33 sul giornale del 29 giugno 2022 - 446 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle, M5S, marta ruggeri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddke





logoEV
logoEV