counter

Si è spento l'ex calciatore della Fermana Truant

1' di lettura 20/06/2022 - FERMO - Muore a Trieste a 71 anni dopo una lunga malattia Andrea Truant, che ha indossato la casacca della Fermana per un solo campionato (serie D 1977/78) con 24 presenze e 6 reti. Fu il primo anno della presidenza di Paolo Belleggia. Dopo Fermo nelle Marche giocò anche con Anconitana, Vis Pesaro e Osimana.

Truant era una mezzala, ma faceva un po' tutto, era bravo anche a tirare i rigori (nella foto di copertina il suo penalty che decise un derby contro la Vis Pesaro l'11 dicembre 1977). Aveva giocato in serie B con Avellino e in serie C con Triestina e Campobasso e in D col Savona.
Non fu capocannoniere canarino ma per poco e solo perché avanti a lui, con 7 centri, si piazzarono Gaetano Stellone (padre di Roberto, che nasce proprio quest'anno) e soprattutto un certo Domenico Lepidi.
Truant era triestino come l'allenatore Ettore Trevisan, ha vestito la maglia canarina per una sola stagione ma ha lasciato il segno: "Rendimento discontinuo ma nelle giornate di vena Truant non aveva rivali. Rigorista, e dotato di buon tiro. Per i più brizzolati era un idolo" scrivono su facebook i tifosi meno giovani di "Solo Fermana" inserendo Truant nella "hall of fame" dei giocatori canarini.

Nella stessa stagione c'erano Emidio Oddi, Franco Falcetta, Giovanni Piccinini e Renzo Rossi. Questi ultimi due svolsero il ruolo di allenatore per otto partite tra l'esonero di Trevisan e l'arrivo di Alberto Baldoni; fece le prime due presenze in prima squadra Paolo Petrelli. Nella classifica cannonieri del girone compare anche Osvaldo Jaconi che giocava con la Civitanovese allenata da Armando Rosati.






Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2022 alle 14:25 sul giornale del 20 giugno 2022 - 331 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana, paolo bartolomei, articolo, andrea truant

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dbXw





logoEV
logoEV
qrcode