counter

Jesi: Amministrative, si va al ballottaggio

1' di lettura 13/06/2022 - Le dichiarazioni a caldo dei due candidati che si sfideranno domenica 26 giugno 2022.

Terminato lo spoglio (restano 5 seggi, che non cambieranno le sorti della votazione) nessun candidato sindaco si è aggiudicato il 50% più un voto per la carica di Sindaco, anche se Fiordelmondo (coalizione di centrosinistra) ci è andato vicino fermandosi al 45%.

“Il centrosinistra è riuscito a riorganizzare un dialogo costruttivo con il tessuto cittadino e il Partito democratico torna ad essere il più votato. Termina qui la continuità, perché si passa dal 60 al 35 %. Continueremo a lavorare coi cittadini e le cittadine per costruire la nostra proposta di città futura, chiedendo di esserne parte integrante".

Dall'altra parte Matteo Marasca che, rispetto alla prima volta di Bacci nel 2012, ha raggiunto come "primo" civico il 36% e sfida il concorrente per la continuità della guida di Jesi.

"Grazie agli elettori che hanno capito la bontà dei nostri progetti. Continueremo a confrontarci con i cittadini, soprattutto con chi non è andato a votare, perché questa città merita una guida coesa e capace". Rispetto al 2012, quando ci fu il ballottaggio Bacci/Melappioni, Marasca parte con una marcia in più (Bacci ottenne al primo turno il 20%).






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2022 alle 21:32 sul giornale del 14 giugno 2022 - 327 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/daZC





logoEV
logoEV
qrcode