counter

Come capire quand’è il momento giusto di vendere i propri gioielli in oro?

4' di lettura 14/06/2022 - Possedere dei gioielli o degli oggetti in oro vuol dire avere tra le mani il bene rifugio per eccellenza. È un metallo che non subisce una svalutazione eccessiva e improvvisa ma, al contrario, viene interessato da impennate storiche che hanno fatto degli investimenti in oro la fonte di reddito più conveniente e sicura.

Se ci si trova in difficoltà economica, o semplicemente se si vuole avere della liquidità in breve tempo, si può attingere a tutti quei bracciali, collane e orecchini accumulati nel corso degli anni o ereditati e mai indossati, perché non sono di proprio gradimento o sono fuori moda. Era usanza dei tempi passati, infatti, regalare gioielli ai neonati per la nascita o per il battesimo, proprio con lo scopo di consentirgli di avere un gruzzoletto da parte per il futuro.

Ma vendere oggetti in oro non è così facile come potrebbe sembrare, e i rischi di ricevere una valutazione inferiore al reale valore sono molto frequenti.

Pertanto, bisogna individuare un compro oro specializzato nella compravendita di oggetti preziosi e gioielli in oro che sia il più affidabile, corretto e trasparente possibile. A nessuno, d’altronde, fa piacere vendere ad un prezzo inferiore di quello che potrebbe guadagnare con la massima valutazione.

Per questo motivo, ci sono degli accorgimenti a cui prestare attenzione per capire qual è il momento giusto per vendere l’oro e ricevere una valutazione vantaggiosa.

Vendere oro usato: aspettare il momento giusto

Si parte dal presupposto che non è possibile stabilire con certezza il giorno e l’ora migliori per vendere il proprio oro. Ciononostante, si può seguire l’andamento del valore dell’oro, che viene influenzato dalle quotazioni di mercato, e riuscire ad ottenere il massimo dalla vendita dei propri gioielli.

La quotazione dell’oro (e dell’argento) viene stabilita dalla Borsa di Londra, in tempo reale e due volte al giorno, ogni giorno. Pertanto, queste quotazioni sono soggette a cambiamenti che mutano costantemente. Quello che è certo, però, è che non si assisterà ad una svalutazione improvvisa dell’oro, né ad una quotazione esageratamente al rialzo dell’oro.

Prestare attenzione agli andamenti della quotazione oro usato oggi può determinare una notevole differenza sui periodi in cui verranno venduti i propri gioielli, differenza che si traduce in un maggiore ricavato o, al contrario, in una grossa perdita sulla vendita dell’oro.

A causa di queste imprevedibili oscillazioni di mercato, ogni periodo storico (influenzato dalle crisi geopolitiche ed economiche) può essere più o meno indicato per essere considerato il momento giusto per vendere l’oro.

L’importanza delle quotazioni

Nessuno nasce esperto nella vendita dell’oro, ma è possibile rivolgersi ai rivenditori più affidabili e certificati per farsi indirizzare verso il momento giusto per vendere oro usato. Uno strumento molto utile per farsi un’idea sul migliore compro oro sono le recensioni online dei clienti che hanno già venduto oro presso quel punto vendita.

Questi compro oro – che hanno a cuore la soddisfazione del cliente e non solo il loro tornaconto personale – aiuteranno il venditore a vendere i propri gioielli quando le quotazioni dell’oro sul mercato sono in rialzo. Anche perché l’oro vale già molto meno rispetto al passato, dal momento che le gioiellerie non vendono più oro puro 24 carati, ma di caratura inferiore e mischiata ad altri metalli (argento, rame, cobalto).

Per riuscire ad ottenere un guadagno maggiore – e puntare al massimo – con la vendita dei gioielli in oro, si consiglia di controllare online le quotazioni dell’oro, in modo da arrivare dal compro oro con un minimo di preparazione. Inoltre, vanno controllate anche le commissioni che si trattiene il compro oro presso cui si sceglie di concludere la trattativa. Attenzione a diffidare dai compro oro che non vogliono parlare di valutazione, quotazione e commissioni applicate al telefono, poiché di certo offriranno una cifra inferiore rispetto al valore massimo che si potrà ricavare dalla vendita.

In definitiva, se non si ha urgenza di vendere l’oro per ricevere denaro che serve nell’immediato, è una scelta vincente quella di aspettare che le quotazioni di mercato dell’oro siano più elevate e non rischiare di svendere i propri gioielli.

Il rialzo dei prezzi è una fase in cui conviene di più vendere l’oro usato, ma attenzione a non rimandare troppo la vendita: il mercato potrebbe subire delle oscillazioni impreviste che incidono negativamente sul valore dell’oro a lungo tempo.






Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2022 alle 23:13 sul giornale del 14 giugno 2022 - 38 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dbdk


qrcode