counter

Adriatica Ionica Race, a Sirolo vittoria in solitaria di Riccardo Lucca

3' di lettura 07/06/2022 - Strepitoso successo del trentino di Rovereto che giunge in solitaria al traguardo della quarta tappa sulla riviera del Conero

La favola di Riccardo Lucca ha scritto oggi una pagina bellissima ed indimenticabile. Nella quarta tappa della Adriatica Ionica Race, il trentino di Rovereto, in forza alla Work Service Vitalcare Videa ha centrato il suo primo successo tra i professionisti al termine di una lunga cavalcata che lo ha visto giungere in perfetta solitudine sul traguardo di Sirolo (An).

Da Fano alla Riviera del Conero sono stati 164,5 i chilometri affrontati dal gruppo della corsa a tappe promossa da Moreno Argentin, dopo una trentina di chilometri dal via a prendere il largo è stata una fuga di 21 atleti all'interno della quale è stato bravo ad inserirsi Riccardo Lucca. Il 25enne diretto da Ilario Contessa ed Emilio Mistichelli ha allungato poi in solitaria a 10 chilometri dal traguardo riuscendo a resistere all'inseguimento dei migliori in gara. Arrivo in parata per lui sulla passerella in salita di Sirolo conclusa con le mani al volto per la bellissima emozione che il ragazzo della Work Service Vitalcare Videa ha regalato alla dirigenza del team capitanato da Demetrio Iommi, Renato Marin e Massimo Levorato. Per Riccardo Lucca si tratta della prima vittoria stagionale e del primo successo tra i professionisti, il più importante della sua giovane carriera.

"Sapevo di stare bene in questi giorni, sono andato in fuga e chilometro dopo chilometro sentivo che le gambe rispondevano bene. Quando nel finale ho attaccato l'intenzione era quella di portare via un gruppetto più ridotto ma nessuno mi ha seguito e ho tirato dritto. E' andata bene, ancora non ci credo, è bellissimo. Questa vittoria voglio dedicarla a mia nonna che mi ha lasciato qualche mese fa. Poi in queste settimane la nostra società ha affrontato diversi momenti difficili come la morte della moglie del presidente Demetrio Iommi e l'incidente di Castelfidardo, ecco per questo una dedica va anche a tutta la squadra, oggi abbiamo dimostrato di essere più forte anche di questi momenti difficili" ha spiegato, dopo il traguardo, Riccardo Lucca.

Sul podio della Adriatica Ionica Race è salito anche per ricevere la maglia rossa di leader della classifica a punti e quella arancione di più combattivo di giornata. A celebrare il successo di Lucca, presenti a Sirolo, i presidenti Demetrio Iommi e Renato Marin che si sono subito complimentati con il proprio corridore e hanno potuto gioire con tutto lo staff della Work Service Vitalcare Videa.

"Giornate come questa ci regalano emozioni uniche ed indescrivibili. E' stato bellissimo veder vincere qui, sulle strade marchigiane un ragazzo generoso e di grande talento come Riccardo Lucca. Questa giornata ce la ricorderemo per tanto tempo e la custodiremo tra i momenti più belli che il ciclismo ci ha regalato" ha commentato Demetrio Iommi.

Domani la Work Service Vitalcare Videa sarà al via della quinta ed ultima tappa della Adriatica Ionica Race in programma da Castelraimondo (Mc) ad Ascoli Piceno.

Foto di Photors.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2022 alle 17:01 sul giornale del 08 giugno 2022 - 161 letture

In questo articolo si parla di sport, ciclismo, sirolo, comunicato stampa, adriatica ionica race 2022

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c06f





logoEV
logoEV