counter

Fano: IVA non versata, sequestro preventivo per oltre 380.000 euro, a carico di un imprenditore

1' di lettura 06/06/2022 - La Compagnia di Fano, su disposizione della Procura della Repubblica di Pesaro, ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, funzionale alla confisca diretta e/o per equivalente di denaro, beni e utilità, emesso dal Tribunale, per un importo fino alla concorrenza dell’importo complessivo di 384.684,68 euro, nei confronti di un imprenditore operante nel fanese, imputato di aver omesso i dovuti versamenti dell'IVA.

Il procedimento penale, ha portato all’emissione di un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro e beni, fino alla concorrenza dell'importo pari all’IVA dovuta e non versata allo Stato, a carico dell’imprenditore, operante nel settore della “fashion industry".

L’attività scaturisce dalla stretta sinergia tra Procura della Repubblica, Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate, sancita dalla stipula di un Protocollo d’intesa finalizzato a rafforzare il coordinamento investigativo nel settore dei reati tributari, attraverso una maggiore circolarità delle informazioni del mercato.








Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2022 alle 09:53 sul giornale del 07 giugno 2022 - 900 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, redazione, Sara Santini, articolo, iva non versata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c0MF





logoEV
logoEV
qrcode