counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fano: IVA non versata, sequestro preventivo per oltre 380.000 euro, a carico di un imprenditore

1' di lettura
906

La Compagnia di Fano, su disposizione della Procura della Repubblica di Pesaro, ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, funzionale alla confisca diretta e/o per equivalente di denaro, beni e utilità, emesso dal Tribunale, per un importo fino alla concorrenza dell’importo complessivo di 384.684,68 euro, nei confronti di un imprenditore operante nel fanese, imputato di aver omesso i dovuti versamenti dell'IVA.

Il procedimento penale, ha portato all’emissione di un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro e beni, fino alla concorrenza dell'importo pari all’IVA dovuta e non versata allo Stato, a carico dell’imprenditore, operante nel settore della “fashion industry".

L’attività scaturisce dalla stretta sinergia tra Procura della Repubblica, Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate, sancita dalla stipula di un Protocollo d’intesa finalizzato a rafforzare il coordinamento investigativo nel settore dei reati tributari, attraverso una maggiore circolarità delle informazioni del mercato.





Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2022 alle 09:53 sul giornale del 07 giugno 2022 - 906 letture






qrcode