Senigallia: Muore in casa, in lutto per il 35enne Alessandro Limoncelli

1' di lettura 24/05/2022 - Un familiare è andato a svegliarlo e lo ha trovato senza vita. Ha quindi lanciato l'allarme, ma per Alessandro Limoncelli, giovane infermiere non c'era più nulla da fare. Alessandro era nato a Fossombrone, ma da qualche tempo viveva a Senigallia.

L'uomo è deceduto nella notte tra domenica 22 e lunedì 23 maggio. La tragedia si è consumata nella sua casa di Bettolelle, lungo la provinciale Arceviese.

Sul posto, oltre a un’ambulanza per i soccorsi, anche gli agenti del Commissariato, ma non sembra che in casa sia stato trovato nulla per spiegare il decesso. Sono stati disposti gli accertamenti sulla salma, trasportata all’obitorio dell’ospedale di Senigallia.

La notizia della scomparsa dell'uomo, che lavorava da poco meno di un anno per l’Asur Marche Area Vasta 1 all’ospedale di Pergola come infermiere, ha lasciato increduli quanti lo conoscevano. In passato, una tragedia aveva segnato l'adolescenza di Alessandro e del fratello, la morte della madre, uccisa dal marito. Una pagina drammatica della sua vita che non gli aveva fatto perdere il suo carattere allegro nè il desiderio di aiutare gli altri, diventando poi infermiere. Ora la tragica notizia notizia della sua scomparsa che lascia sgomenti quanti gli volevano bene.






Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2022 alle 11:12 sul giornale del 25 maggio 2022 - 287 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8QT





logoEV