Fileni al fianco di  RisorgiMarche: il festival della rinascita dopo il sisma del 2016

risorgimarche 3' di lettura 24/05/2022 - Fileni sostiene RisorgiMarche il Festival di solidarietà per la rinascita delle comunità colpite dal sisma del 2016, ideato e promosso da Neri Marcorè e Giambattista Tofoni.

La musica per ascoltare, condividere e ricostruire.

Un ricco programma di concerti che si svolgeranno sui prati montani dei Sibillini in luoghi sicuri e accessibili. La camminata come elemento imprescindibile, dal trekking in montagna a quello urbano. Eventi esperienziali che coinvolgono le comunità e le persone in un'ottica rigenerativa. Tutto questo è Risorgi Marche. La kermesse nata per riportare l’entusiasmo e la voglia di stare insieme nelle zone colpite dal terremoto del 2016, quest’anno tocca quota 6.

Sei come le edizioni. Ma anche 6 come i format ideati e plasmati all’interno di un festival che, quest’anno, si presenta sempre più all’insegna della sostenibilità ambientale, dell’inclusività e dell’esperienzialità. A 6 anni dalla nascita, RisorgiMarche vuole continuare ad abbracciare le comunità colpite dal sisma . La nuova edizione vuole essere ancora più articolata e capace di focalizzare quei temi che costituiscono le fondamenta del festival: dal rapporto con l’ambiente all’inclusione sociale, ogni singolo appuntamento darà modo a tutti di respirare un’atmosfera speciale, basata sull’incontro con le comunità locali.

Fileni difende il futuro e partecipa alla rinascita

Sostenere un festival come questo è un vero e proprio atto di restituzione di valore verso un territorio ferito dal terremoto e che sta iniziando a riprendersi- esordisce Simone Santini General Manager - CCO di Fileni- l’azienda c'è e vuole dimostrarlo con azioni concrete. Il Gruppo, leader nella produzione di proteine biologiche, è una realtà che esiste da oltre 50 anni- prosegue Santini- nasciamo nelle Marche, e lavoriamo ogni giorno mettendo al centro sostenibilità etica, alta qualità e investimento nel biologico". La totale aderenza agli impegni assunti nei confronti della vicinanza al territorio è ben espressa nel manifesto di sostenibilità, pubblicato da Fileni nel 2021, in cui si descrive l’impegno del Gruppo in difesa del futuro, generando un impatto positivo nella comunità locale, tramite la propria attività. In questo documento vengono esposti i principi cardine che sottendono ogni azione dell’operato quotidiano: quello che Fileni sceglie di fare per difendere il futuro. Il legame con il territorio in cui il gruppo opera, è di fondamentale importanza; per contribuire alla crescita sostenibile del territorio, le Marche. L’azienda, inoltre, investe sui giovani attraverso la Fondazione Marco Fileni e collabora con università e centri di ricerca per stimolare progresso nell’industria.

Attività del festival

I luoghi in cui si svolgerà il programma di intrattenimento, saranno principalmente quelli del cratere del sisma e di tutti i comuni afferenti l’area, concentrati soprattutto nel Maceratese, Ascolano e Fermano. In totale sono previste 18 eventi tra concerti sui prati, festival all’aperto, concerti, escursioni all’alba o al tramonto, proiezioni cinematografiche in collaborazione con Furgoncinema.

Il legame tra imprese e territorio

La partecipazione di Fileni al Festival sarà valorizzata da una capillare attività di comunicazione web e social. Le Marche hanno dimostrato una reazione d’orgoglio per ripartire dopo il sisma. “Siamo parte, non siamo tutto”, recita il Manifesto di Sostenibilità di Fileni, un monito e un messaggio per ricordare che siamo parte del problema ma anche dell’unica soluzione possibile per difendere il futuro del Pianeta e delle nuove generazioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2022 alle 15:36 sul giornale del 25 maggio 2022 - 164 letture

In questo articolo si parla di attualità, cingoli, fileni, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8Tk





logoEV