Atletica: Universitari: dieci vittorie per le Marche

2' di lettura 23/05/2022 - Le Marche fanno il pieno di medaglie nell’atletica ai Campionati Nazionali Universitari di Cassino (Frosinone). Tra i protagonisti della manifestazione, tornata dopo due anni di stop, due atleti che firmano una splendida doppietta a cominciare da Alessandro Moscardi.

Il portacolori della Sef Stamura Ancona, in gara per il Cus Ancona, trionfa nei 400 metri sfiorando il record personale con 47”16 a soli cinque centesimi dal suo miglior risultato in carriera, ma poi il vicecampione europeo under 23 della 4x400 si aggiudica il successo anche nei 200 in 21”73 (-1.5). Stessa impresa per Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle), finalista olimpico dei 3000 siepi, che con la maglia del Cus Camerino domina i 1500 in 3’39”63 e si migliora nei 5000 con 13’48”83. Festeggia la vittoria anche il martellista sangiorgese Giorgio Olivieri (Cus Ancona/Carabinieri) con un lancio a 70.43. A segno nei 5000 di marcia il maceratese Michele Antonelli (Cus Camerino/Aeronautica) con il record personale abbassato di undici secondi, portandolo a 19’41”13.

Nei 110 ostacoli si impone il sambenedettese Andrea Pacitto (Cus Ancona/Atl. Virtus Lucca) in 14”91 e nei 1500 metri si prende il titolo la pesarese Eleonora Vandi (Cus Venezia/Atl. Avis Macerata) in 4’32”10, nella staffetta 4x100 il velocista fabrianese Matteo Spuri (Atl. Fano Techfem) è nel quartetto vincente del Cus Milano, mentre nei 3000 siepi vince la mezzofondista campana Erica Sorrentino (Cus Macerata/Atl. Libertas Unicusano Livorno) in 10’42”00.


Due medaglie anche per la sprinter Benedetta Boriani (Cus Ancona/Sef Stamura Ancona), argento nei 100 in 12”27 (-1.1) e bronzo nei 200 con 24”92 (-1.2), vicina al personale in entrambe le gare nonostante il vento contrario. Al secondo posto nel disco Gabriele Rossi Sabatini (Cus Urbino/Team Atl. Marche) piazzando la misura di 50.48. Conquistano il bronzo Elena Casarotta (Cus Macerata/Grottini Team Recanati) nei 5000 in 17’28”21, il martellista Gregorio Giorgis (Cus Perugia/Atl. Avis Macerata) con 63.82, nei 5000 di marcia Elisabetta Bray (Cus Torino/Battaglio Cus Torino) in 24’01”64 e nel lungo Anna Costella (Cus Urbino/Atl. Brugnera Friulintagli) con 5.78 (-1.9). Finisce ai piedi del podio Valerio De Angelis (Cus Chieti/Asa Ascoli Piceno), quarto nel triplo per aver saltato 14.60 (-1.0), come la marciatrice Giulia Miconi (Cus Roma/Cus Macerata, 24’36”42) invece chiudono in quinta posizione Giulia Ruffini (Cus Camerino/Fiamme Gialle Simoni, 800 in 2’12”39), l’astista fermana Nicole Morelli (Cus Padova/Assindustria Sport Padova) a quota 3.70 e Sonia Kebe (Cus Parma), sprinter di Corridonia, con 12”37 sui 100 metri. Il testimone passa ora alle Marche perché sarà il Cus Camerino a organizzare la prossima edizione dell’evento nel 2023.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2022 alle 19:46 sul giornale del 24 maggio 2022 - 119 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8L7