Pesaro: Asse via Passeri-via Curiel più bello, accessibile e vivo: approvato il progetto definitivo da 240mila euro

pozzi 4' di lettura 19/05/2022 - «Renderà più signorile, accessibile, verde un asse del centro storico, favorendo il passeggio in quest’area e rendendola ancora più bella». Approvato in giunta il progetto definitivo, da 240mila euro, dell’asse via Passeri-via Curiel presentato dall’assessore al Fare Riccardo Pozzi: «Un passo decisivo verso la realizzazione di un intervento molto ben calibrato perché capace di modificare l’aspetto di alcune tra le vie più frequentate del centro storico e di migliorarne la fruizione».

Con l’approvazione di ieri, «l’Amministrazione procederà all’accensione del mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma, già previsto a bilancio, per poi procedere con la manifestazione di interesse e aggiudicare i lavori, entro l’autunno».

Il futuro “Asse verde” sarà uno «strumento di richiamo e attenzione per cittadini e visitatori (pensiamo in particolare a quelli che accoglieremo in previsione dell’anno da Capitale italiana della cultura) che potranno conoscere la città percorrendola lungo un asse connotato dalla presenza del verde, che attraversa il giardino della biblioteca San Giovanni, gli Orti Giuli, via Passeri, via Contramine e via Curiel. Con un impatto “green” di grande effetto, non scontato da trovare all’interno di un centro storico».

La riqualificazione prevede l’inserimento di un arredo urbano unitario, di alberature lungo le vie Curiel, Passeri e Contramine, (che daranno nuovo ritmo ai parcheggi e alle manovre dei veicoli) manutenzioni e rivisitazioni delle sedi stradali che metteranno in sicurezza il passeggio e favoriranno l’installazione di dehors da parte delle attività che insistono in quest’area per «potenziare sempre più l’asse come “luogo da vivere».

Tra i punti cloù del progetto, il rifacimento del selciato davanti al Museo Rossini di palazzo Antaldi e alla Biblioteca Comunale San Giovanni.

VIA PASSERI

Sul lato della biblioteca verranno spostate le rastrelliere delle bici e i parcheggi per motocicli, a favore di un percorso pedonale in sicurezza, delimitato dalla carreggiata con dei paletti dissuasori e vasi con piante che eviteranno la sosta selvaggia mettendo in sicurezza i pedoni.

Di fronte alla chiesa di San Giovanni Battista, il sagrato verrà ampliato, riqualificato e delimitato da un cordolo in trani. Saranno previste due sedute e posizionati dei vasi.

Dopo l’intersezione con via Mazzini, nel tratto in cui la via diventa a traffico limitato, verrà rivista la segnaletica orizzontale e verticale; i paletti del varco di accesso saranno sostituiti con vasi e piante.

MUSEO NAZIONALE ROSSINI

La pavimentazione sarà riqualificata per valorizzare l’ingresso del museo, e creare uno spazio raccolto attorno all’ingresso, un “foyer” urbano. L’ingresso de museo si arricchirà di due vasi e due sedute simmetriche; le piante permetteranno una visione prospettica della via.

DA PALAZZO ANTALDI A PIAZZA LAZZARINI

È stato creato un abaco con differenti elementi di arredo e una palette vegetale per allestire gli ingressi delle attività commerciali e residenziali in caso di nuove installazioni private per dare un’uniformità estetica con l’intero “asse verde”.

VIA CURIEL E VIA CONTRAMINE

Via Curiel e via Contramine verranno arredate con nuove sedute ed essenze vegetali in vaso per caratterizzare le intersezioni con via XI Febbraio e piazza Lazzarini e per migliorare l’estetica delle vie; verranno riposizionate le rastrelliere delle biciclette a favore di sedute e vasi con piante di medio fusto. L’arredo in prossimità dell’ingresso di Galleria Roma favorirà la creazione di un luogo di sosta e di incontro.

Su entrambe le vie verranno posizionati alberi di medie dimensioni su vaso; su via Curiel destinati spazi ad uso commerciale per l’allestimento di dehors. Su via XI Febbraio, viene riposizionata l’intersezione carrabile di accesso per ridurre la velocità di ingresso delle auto e, soprattutto, per avere maggior spazio libero per creare un luogo di notevole importanza estetico-visiva che renda immediatamente percepibile al pedone di entrare in un luogo urbano di qualità: una piccola piazza.

Sarà ricostruito il marciapiede e riposizionata la rampa di accesso per collegare la quota del piano stradale di XI febbraio con via Curiel. Vicino alla parafarmacia previste delle sedute a cubo per evitare la sosta non autorizzata.

Su via Contramine, viene ridotto la sezione carrabile, sul lato destro al senso di marcia vengono sostituiti i paletti anti intrusione con alberature in vaso e piccole sedute.

Su via XI Febbraio viene rivisto il dimensionamento dell’aiuola e potate le piante vicine all’hotel.

L’attraversamento pedonale su XI Febbraio, viene fatto slittare con la relativa segnaletica verticale e semafori per l’attraversamento pedonale. «Un intervento che guiderà il pedone in una posizione più centrale di via Contramine, e lo indirizzerà verso il percorso protetto dagli alberi».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2022 alle 09:07 sul giornale del 20 maggio 2022 - 185 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c777