Pesaro: Insanguinati urlano nel cuore della notte, poi lui minaccia i carabinieri: arrestato 35enne

carabinieri notte 1' di lettura 16/05/2022 - Sabato notte movimentato, quello che si è vissuto in via Castelfidardo dove i residenti hanno allertato le forze dell'ordine per la presenza di due persone che, insanguinate, gridavano a squarciagola.

L'episodio si è verificato tra sabato e domenica intorno alle 3 di notte. Li hanno sentiti urlare e visti buttarsi a terra per poi rotolare e graffiarsi, questa la scena osservata da alcuni residenti di via Castelfidardo.

A quel punto sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri. La coppia, 28 anni lei e 35 anni lui, era in preda alle allucinazioni.

Con fatica sono stati trasportati al pronto soccorso dove l'uomo ha dato in escandescenze, iniziando ad insultare i sanitari e minacciando i militari, perchè non voleva che i medici curassero la compagna.

Il 35enne si è poi scagliato contro i carabinieri venendo così arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e minacce.

Questa mattina il processo per direttissima.






Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2022 alle 12:24 sul giornale del 17 maggio 2022 - 635 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7FQ





logoEV
logoEV