Civitanova: Elezioni comunali: molla anche De Vivo, in corsa restano sei candidati e 24 liste

4' di lettura 14/05/2022 - Quota 500 sfondata. Saranno 514 i candidati consiglieri comunali alle elezioni del prossimo 12 giugno. Sommiamoci i sei candidati sindaci che hanno presentato in tempo liste (24 in tutto) e documenti vari e ci fermiamo comunque a quota 520 persone che si scendono in campo per chiedere la fiducia dei circa 40 mila civitanovesi.

Dovevano essere in otto i pretendenti al trono dell’uscente Fabrizio Ciarapica e invece nelle ultime 24 ore se ne sono persi un paio, i più chiacchierati. Di Maika Gabellieri si è già detto nei giorni scorsi e se ne è parlato per settimane: alla fine l’ex assessore alla cultura, dopo essere stata silurata nell’estate 2020, fa pace con Ciarapica, molla le sue annunciate (ma c’erano sul serio?) tre liste ed entra nella squadra di Insieme per Civitanova.

Silenzio totale invece da Livio De Vivo, che aveva scelto in maniera singolare di lanciare il suo progetto “San Marone per De Vivo Livio sindaco” insieme a Vinicio Morgoni. Un tentativo di trovare sponda che non si è concretizzato e allora la corsa dell’ex consigliere comunale dell’amministrazione Corvatta si ferma prima ancora di cominciare davvero.

Restano sei squadre a giocarsi il “trofeo” di Palazzo Sforza. E quella più numerosa è quella del sindaco uscente Fabrizio Ciarapica. Sette liste, cinque di queste con il massimo dei candidati (24), un mix di partitismo (con dentro il quartetto di centrodestra Forza Italia-Fratelli d’Italia-Lega-Udc) e di civismo (con le “storiche” Vince Civitanova e Insieme per Civitanova e la novità Civitanova Unica). Parecchio ricambio nel gruppone al suo seguito, con parecchi dei consiglieri comunali uscenti a non ricandidarsi: dagli “esperti” Sergio Marzetti, Giuseppe Beruschi (che ha però un omonimo alla testa della lista leghista), Paolo Nori e Marino Mercuri alla “rivoltosa” Monia Rossi (che sostiene Silvia Squadroni, pur senza candidarsi) passando per l’ex capogruppo di Fratelli d’Italia Cristina Ruffini (ma c’è suo fratello Andrea nel gruppo meloniano). Tutti in corsa invece gli assessori uscenti.

Cinque liste invece ad affiancare Mirella Paglialunga e spingere il centrosinistra a provare a riprendersi la città dopo cinque anni. Squadra ampia e rinnovata, che ritrova l’ex consigliere regionale Francesco Micucci alla testa della lista Pd ma con i dem che hanno anche perso due figure di spicco: Giulio Silenzi, che resterà attivo nel partito ma senza un ruolo istituzionale, e Mirella Franco, già da tempo “emigrata” al seguito di Paolo Maria Squadroni.

Il ruolo di terzo incomodo lo vuole recitare Silvia Squadroni, con una squadra eterogenea che ha pescato gli scontenti da ambo gli schieramenti, con il Movimento 5 Stelle come unico partito a presentarsi con una propria lista. A sorpresa, non ci sarà Stefano Ghio: l’ex consigliere comunale e candidato sindaco, tra i più presenti al fianco della Squadroni in questi mesi, non avrà un ruolo nelle tre liste a suo sostegno.

Curiosità: di Silvia Squadroni candidate ce ne sono due, perché l’altra è nella lista Incroci al fianco di Vinicio Morgoni. Morgoni che a sua volta ha tre liste con sé come tre ne avrà Paolo Maria Squadroni, che ha attinto a piene mani all’area no green pass. Un’area cui si rifà anche l’oggetto misterioso di questa campagna elettorale, Alessandra Contigiani, che rappresenta il Movimento 3V. Movimento che è sceso in campo al termine della campagna e che cercherà nell’impresa difficilissima di portare un rappresentante in consiglio comunale.

Ad ogni modo, attenzione alle sorprese: domenica mattina si riunirà la commissione che dovrà valutare se tutte le documentazioni presentate sono al loro posto. Solo a quel punto si capirà una volta per tutte chi sarà della partita.

Tutte le liste: https://www.viverecivitanova.it/2022/05/16/elezioni-comunali-a-civitanova-tutti-i-candidati-e-le-liste-in-corsa/2100180982

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".

Per Telegram cercare il canale desiderato.

CittàWhatsappTelegram
Ancona350.0532033@VivereAncona
Ascoli353.4149022@VivereAscoli
Camerino340.8701339@VivereCamerino
Civitanova376.0316331@VivereCivitanova
Fabriano376.0081705@VivereFabriano
Fano350.5641864@VivereFano
Fermo351.8341319@VivereFermo
Jesi371.4821733@VivereJesi
Macerata328.6037088@VivereMacerata
Osimo320.7096249@VivereOsimo
Pesaro371.4439462@ViverePesaro
Recanati366.9926866@VivereRecanati
San Benedetto351.8386415@VivereSanBenedetto
Senigallia351.7275553@VivereSenigallia
Urbino371.4499877@VivereUrbino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2022 alle 19:29 sul giornale del 16 maggio 2022 - 224 letture

In questo articolo si parla di politica, vivere civitanova, marco pagliariccio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7xq





logoEV
logoEV