counter

Misure straordinarie per l’organico dei pronto soccorso, mozione M5S

Marta Ruggeri 2' di lettura 06/05/2022 - Misure straordinarie per porre un argine alla perdita di organico nei pronto soccorso marchigiani. Le propone una mozione di Marta Ruggeri, la capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale.

«Dovranno prestare servizio in un pronto soccorso della regione, per almeno i primi due anni, tutti i medici che vinceranno un concorso per la copertura di posti a tempo indeterminato in discipline affini ed equipollenti alla medicina di emergenza-urgenza», specifica Ruggeri, aggiungendo che la proposta si pone un paio di obiettivi.

«Il risultato da raggiungere – prosegue Ruggeri – è appunto garantire la continuità assistenziale nei servizi di pronto soccorso e allo stesso tempo integrare in modo efficace la formazione dei nuovi assunti, assicurando la fondamentale esperienza legata al trattamento del paziente acuto». La mozione di Ruggeri prevede inoltre, se sarà approvata dal consiglio regionale, che la permanenza nel pronto soccorso possa essere prolungata oltre i due anni, su richiesta del medico in questione, e che debba essere accompagnata da un periodo iniziale di addestramento sul campo.

Solo per fare l’esempio di Marche Nord, dove la situazione è difficile ormai da tempo, l’organico dei due pronto soccorso si è di fatto dimezzato nel giro di un anno e mezzo, passando dai 38 medici del primo gennaio 2021 agli attuali 20. Si prevede che a settembre, a causa di alcune dimissioni compensate solo in parte da un nuovo ingresso, il personale medico sarà ulteriormente ridotto a 18 effettivi.

«Nelle Aziende sanitarie marchigiane – argomenta Ruggeri – sono in corso procedure concorsuali per reclutare medici di emergenza-urgenza, tuttavia sono spesso disertate perché questo tipo di attività ospedaliera è considerato poco attrattivo, sia per l’eccessiva mole di lavoro conseguente ai ranghi ridotti all’osso sia per l’aspetto economico. La mia mozione sollecita dunque la Regione a promuovere ai tavoli ministeriali tanto gli incentivi alla scelta della scuola per la specializzazione in medicina di emergenza-urgenza quanto l’incremento di risorse finanziarie per meglio motivare il personale».

Considerando l’importanza del tema, che tra l’altro è stato discusso insieme con il presidente regionale Francesco Acquaroli nel corso del recente consiglio comunale monotematico a Pesaro, martedì prossimo Ruggeri chiederà in capigruppo di riconoscere carattere urgente alla mozione. Un atto dagli analoghi contenuti è stato approvato di recente dalla Regione Campania, la tenuta degli organici nei pronto soccorso è infatti una questione ricorrente un po’ ovunque in Italia.


da Marta Ruggeri
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2022 alle 17:10 sul giornale del 07 maggio 2022 - 177 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle, M5S, marta ruggeri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c6aM





qrcode