counter

Ancona: "Stazioni Sicure", controlli della polizia di stato nelle stazioni di Marche, Umbria e Abruzzo

1' di lettura 03/05/2022 - Si è conclusa con un ottimo bilancio l'operazione denominata "Stazioni Sicure, effettuata negli scorsi giorni dal Compartimento Polizia ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo che ha visti coinvolti tutti i presidi di Polizia ferroviaria dislocati nelle tre regioni di competenza territoriale.

Sono state infatti 707 le persone controllate, 284 i bagagli ispezionati, 45 le stazioni interessate, 1 la persona denunciata e 90 gli agenti della Polfer impegnati.

Nelle stazioni di Ancona e Perugia la Polfer si è avvalsa anche della collaborazione delle unità cinofile che hanno effettuato delle verifiche sui convogli e sui passeggeri. Gli agenti durante l'attività hanno utilizzato gli smartphone in dotazione per il controllo in tempo reale dei documenti e i metal detector per l'ispezione dei bagagli sospetti.

Nel corso delle operazioni, la Polizia ferroviaria, oltre ai controlli, ha anche fornito ai viaggiatori alcuni consigli utili per viaggiare in sicurezza, come, ad esempio, quello di non superare la linea gialla, non salire o scendere dal treno al di fuori del marciapiede, ascoltare i messaggi diffusi dagli altoparlanti.






Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2022 alle 23:29 sul giornale del 04 maggio 2022 - 163 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5uw





logoEV
logoEV
qrcode