counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fano: Preso a bottigliate in faccia cerca vendetta con manganello e coltello. Se la prende anche con i carabinieri: arrestato

1' di lettura
1285

carabinieri

Tutto è cominciato sabato sera, di fronte a un bar. Una lite nata dal nulla, senza un motivo apparente, ma che è poi degenerata. E avrà molto probabilmente anche degli strascichi legali.

Pergola, Corso Matteotti. Di fronte a un locale un 60enne del posto è venuto alle mani con un albanese poi affiancato da alcuni connazionali. Il tutto sotto i fumi dell’alcol, con tanto di cadute contro le vetrine di un negozio. Il 60enne è stato colpito in faccia con una bottiglia di vetro. Avrebbe riportato ecchimosi agli occhi e fratture al setto nasale. Ma non è finita qui.

L’uomo ha infatti deciso di farsi ‘giustizia’ da solo, e il giorno seguente in tanti l’hanno visto aggirarsi per Pergola con in mano un manganello e un coltello. A chiamare i carabinieri sono stati gli stessi aggressori della sera prima, nella speranza che le cose non degenerassero ulteriormente. All’arrivo dei militari il 60enne non si è però di certo calmato. Anzi, si è messo a spintonarli e a strattonarli. A quel punto sono scattate le manette per porto abusivo di oggetti atti a offendere, ma anche per resistenza a pubblico ufficiale.

L’arresto è poi stato convalidato, e dovrà presentarsi ogni giorno dai carabinieri di Pergola. L’uomo sarebbe intenzionato, ora, a denunciare i suoi aggressori.



carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2022 alle 15:37 sul giornale del 27 aprile 2022 - 1285 letture






qrcode