counter

Ulteriore proroga dei termini per l'adeguamento delle strutture sociali, Commissione Sanità approva il parere all'unanimità

1' di lettura 20/04/2022 - Parere unanime della Commissione Sanità sullo schema di delibera di Giunta con il quale si porta a 18 mesi, dalla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica, il termine per la presentazione delle dichiarazioni di adeguamento delle strutture sociali, già autorizzate ai sensi della l.r. 20/2002, ai nuovi requisiti di cui alla DGR 940/2020.

Attraverso tale ulteriore proroga dei termini si uniforma il processo di adeguamento a quello precedentemente accordato alle strutture sanitarie ospedaliere e socio-sanitarie, in entrambi i casi con la motivazione del grande impegno indirizzato a fronteggiare la crisi pandemica. Le attività connesse alla gestione della pandemia hanno avuto, infatti, la priorità sull’iter di adeguamento delle strutture ai nuovi requisiti previsti nel manuale a tutela del diritto alla salute pubblica.

“Soddisfazione per l’unanimità della Commissione su questo parere – ha affermato la Presidente Elena Leonardi (FdI) – fondamentale non soltanto per evitare uno spiacevole doppio trattamento tra strutture socio-sanitarie e sociali, ma, nello specifico, per superare il termine troppo esiguo di 180 giorni iniziamente previsto dalla delibera del dicembre 2020”. Per la Vicepresidente Simona Lupini (Misto) “al di là dell’ulteriore proroga sarà importante avviare una riflessione più ampia sul futuro delle strutture sociali e sociosanitarie nel post pandemia per potenziare i servizi e tararli più efficacemente sui nuovi bisogni”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2022 alle 15:47 sul giornale del 21 aprile 2022 - 138 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, Assemblea legislativa delle Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c2Dq





logoEV
logoEV
qrcode