Difesa della costa, a Fano nuovi interventi con fondi dal PNRR

3' di lettura 12/04/2022 - Nuovi interventi a difesa del litorale costiero ricadente nel Comune di Fano. Questa mattina sono stati illustrati dall’assessore regionale Stefano Aguzzi, nel corso di una conferenza stampa che ha visto la partecipazione del sindaco di Fano, Massimo Seri e dell'assessore Cristian Fanesi. “Interventi utili e necessari - ha evidenziato l’assessore Aguzzi – che danno a questo territorio risposte da tempo attese”. “Risorse importanti – ha dichiarato il sindaco di Fano, Massimo Seri - fondamentali per la difesa del nostro lungomare”.

La Regione Marche sta programmando l’attuazione di alcuni dei prossimi interventi strutturali di difesa della costa, previsti nel Piano di Gestione Integrata delle Zone Costiere (Piano GIZC del 2019). Tra i Comuni costieri interessati risulta anche quello di Fano, con il completamento di due importanti interventi: l’intervento di Metaurilia, a sud della foce del fiume Metauro, e l’intervento di Sassonia a sud del porto. Si tratta di lavori che consistono nel riallineamento di scogliere esistenti e nella creazione di nuove scogliere.

Riguardo a Metaurilia, “la prossima programmazione regionale – ha spiegato l’assessore Aguzzi - ha previsto di destinare 4 milioni di euro di fondi del PNRR per la prosecuzione verso sud, per 1,5 chilometri di litorale, del riallineamento delle scogliere emerse poste a protezione della costa (intervento n. 10 del Piano GIZC). Il progetto di tale intervento è già in possesso delle autorizzazioni ambientali, condizione che ha permesso di attingere subito alle opportunità offerte dal PNRR. Quello di Metaurilia – ha specificato Aguzzi – sarà un intervento dalla doppia valenza, sia protettivo per il tratto di litorale interessato sia turistico, in quanto accrescerà lo spazio di fruibilità della spiaggia, cosa attesa da molti concessionari che hanno spazi ristretti”.

“Ulteriore intervento di completamento – ha continuato Aguzzi - è quello che interessa il litorale immediatamente a sud del porto, località Sassonia. Si tratta della chiusura del paraggio mediante la realizzazione di un’ultima scogliera emersa allineata con le nuove scogliere appena realizzate, che completa le opere fino al molo di levante. Anche per questo intervento, dell’importo totale di 625.000,00 euro, si è programmato il co-finanziamento con fondi PNRR per un importo di 275.000,00 euro”. La differenza resta a carico del Comune di Fano.

Quanto alla zona Nord della costa di Fano – ha aggiunto Aguzzi – la Regione ha commissionato uno studio complessivo, del valore di 233mila euro, per l’analisi dello stato di tutte le scogliere dal Lido a Fosso Sejore, che rappresenta una base da cui poi procedere per la progettualità degli interventi”.

“In questi anni – ha spiegato il sindaco Seri - abbiamo profuso notevoli sforzi economici, attingendo dal nostro bilancio, a cui si aggiungono gli impegni della Regione e di Rfi. In modo particolare interveniamo nella zona di Metaurilia dove si sta realizzando il primo stralcio che verrà concluso subito dopo l’estate. E’ opportuno ricordare come già dal 2020 avevamo il progetto pronto, pertanto le risorse della Regione andranno a finanziare il secondo stralcio. Una bella notizia che premia il lavoro di squadra. Questa infrastruttura permetterà di creare nuove attività, investendo così sul futuro. A questi finanziamenti se ne aggiungono altri in diversi tratti della città, sia a nord che a sud poiché c’è necessità di queste protezioni”.

Attualmente sono in corso i lavori di completamento/revisione delle opere rigide esistenti a sud della foce del fiume Metauro per circa 1,1 chilometri, finanziati con fondi regionali del POR-FESR e di Rete Ferroviaria Italiana RFI per un totale di 4,2 milioni di euro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2022 alle 16:51 sul giornale del 13 aprile 2022 - 133 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, fano, comune di fano, lido di fano, fosso sejore, metaurilia, scogliere, difesa della costa, scogliere fano, Sassonia di Fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cZOC





logoEV
logoEV