counter

Ancona: rissa al porto, 30enne preso a pugni grave a Torrette. Arrestato un 20enne

1' di lettura 20/03/2022 - Scatta la lite al porto di Ancona, 30enne colpito al volto stramazza al suolo privo di sensi. Arrestato un 20enne

Violenta scazzottata sabato sera al porto di Ancona, nei pressi dell'ingresso del Varco della Repubblica. Ad affrontarsi un 20enne sudamericano e un anconetano di 30 anni. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti della Questura, i due ragazzi stavano trascorrendo la serata seduti allo stesso tavolo di un bar, chiacchierando tranquillamente. Ad un certo punto, a causa anche dell'eccessivo consumo di bevande alcoliche, i due hanno iniziato a litigare e sono venuti alle mani. I due si sono colpiti a vicenda, ma ad avere la peggio è stato il 30enne che, colpito da una serie di pugni in faccia, è stramazzato a terra perdendo i sensi.

Lanciato l'allarme dalle altre persone presenti, sul posto sono intervenute le volanti della polizia, l’automedica e l’ambulanza della Croce Gialla di Ancona. Il 30enne in stato di incoscienza è stato soccorso e trasportato in codice rosso avanzato al pronto soccorso dell'ospedale di Torrette. Ha riportato numerose fratture al naso, allo zigomo ed alla parete orbitale: non è in pericolo di vita ma è ricoverato in prognosi riservata.

All'ospedale per accertamenti è stato trasportato anche il sudamericano, a causa del suo eccessivo stato di agitazione. Il giovane, che ha riportato lievi escoriazioni, è risultato positivo ai cannabinoidi e con un tasso alcolico di quasi 3 gr/l, ben oltre il consentito. Al termine degli accertamenti medici i poliziotti lo hanno arrestato per il reato di lesioni gravi e condotto al carcere di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2022 alle 12:37 sul giornale del 21 marzo 2022 - 635 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, marco vitaloni, articolo, rissa al porto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cTBs





logoEV
logoEV
qrcode