counter

Pesaro: Caro gasolio, i pescherecci non usciranno in mare

1' di lettura 07/03/2022 - "Il caro gasolio non permette più di sostenere l'attività di pesca e il comparto ha deciso di fermarsi", lo comunica l’Associazione produttori Pesca.

La decisione di non uscire in mare e’ stata presa durante un’assemblea avvenuta a Civitanova Marche e che ha visto i rappresentanti dell’80% delle marinerie italiane.

"Mercoledi’ le associazioni di categoria saranno a Roma – ha spiegato Apollinare Lazzari, presidente dell’Associazione produttori pesca di Ancona – per un incontro al Ministero. Vediamo se e’ possibile far entrare nel comparto della pesca tra quelli che vedranno un sostegno nel prossimo Decreto. Altrimenti continueremo a stare in terra. Cosi’, non possiamo piu’ lavorare: i costi superano di gran lunga i guadagni”.

Nelle Marche, “tutti i pescherecci di San Benedetto del Tronto, Civitanova Marche, Ancona, Fano e Pesaro hanno aderito compatti all’iniziativa. Martedi’ e negli uffici delle Capitanerie di Porto per consegnare i documenti delle imbarcazioni senza sbarcare i marinai (un gesto che gli armatori hanno deciso per non far perdere lo dipendenti ai dipendenti, senza perdere le giornate di pesca)”






Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2022 alle 08:33 sul giornale del 08 marzo 2022 - 402 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, peschereccio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cP2v





logoEV
logoEV
qrcode