counter

Fermo: Ancora un anno per il nuovo Ospedale di Amandola? Ecco la proposta della Presidente del Comitato per la salute dei Sibillini Luisa Di Venanzi

2' di lettura 03/03/2022 - Lettera aperta ai Sindaci del territorio montano

Apprendiamo dal tg regionale che dovremo attendere ancora un anno per avere il nuovo ospedale di Amandola a servizio del territorio dei Sibillini. Nel servizio si precisa, che si sta rispettando il cronoprogramma prestabilito e nel contempo però si informa dello slittamento di un anno, dovuto sicuramente alla variante apportata al manufatto in corso lavori.
Ricordo molto bene che ci fu garantita la consegna del nuovo ospedale completo al massimo per questa estate 2022.
Pertanto, come Presidente del Comitato per la salute dei Sibillini non posso far altro che osservare l'avverarsi dei tempi di attesa da noi previsti con largo anticipo, durante una delle nostre assemblee tenutesi nella ex pretura di Amandola, assemblee in cui vennero calcolati in maniera precisa e dettagliata tempi e costi, che si stanno avvicinando ai nostri.
Nel frattempo i cittadini montani, che in questo momento dovessero avere necessità di cure ospedaliere, con puntualità e tempestività dei servizi, incapperanno inevitabilmente nel solito intasamento del pronto soccorso dell'ospedale Murri di Fermo, nell'attesa snervante di un posto letto, con al seguito le proprie famiglie, costrette ad un inevitabile nomadismo.
Per quanto appreso ci chiediamo e chiediamo, perché, durante questa attesa di un anno, il nostro primo cittadino, insieme agli altri sindaci del territorio montano dei Sibillini, non sprona nel contempo al recupero ed utilizzo della struttura ex RSA del 2008, attigua al Vittorio Emanuele II ed ai servizi diagnostici, danneggiata solo nelle tramezzature, per riportarvi in pochi mesi di lavoro, con spesa contenuta, almeno la medicina, facendo in modo di aumentare il numero dei posti letto a disposizione della comunità?
Sperando che il nostro appello venga ascoltato, rimaniamo in attesa di servizi sanitari vitali, come stiamo facendo ormai da sei lunghissimi anni.
Il Presidente
Luisa Di Venanzi


di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it



Redazione VivereFermo


Questa è una lettera al giornale pubblicata il 03-03-2022 alle 18:10 sul giornale del 04 marzo 2022 - 237 letture

In questo articolo si parla di attualità, amandola, lettere, ospedale di amandola, tg3, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cPtp





logoEV
logoEV
qrcode