counter

Ancona, ignora il divieto di avvicinamento imposto dal giudice: stalker finisce in galera

2' di lettura 03/03/2022 - Nonostante il giudice avesse imposto un divieto di avvicinamento di 500 metri dalla donna e dalla sua famiglia l'uomo ha continuato a tempestare di messaggi e visite la sua vittima. Sono quindi scattate le manette

Non è stata sufficiente la misura restrittiva dell'ordinanza del divieto di avvicinamento alla parte offesa alla distanza minima di 500 metri ed il divieto di comunicazione, che veniva applicata la scorsa settimana (come avevamo raccontato qui). L'uomo continuava nella sua azione persecutoria nei confronti della denunciante, della quale si sarebbe invaghito, tempestandola di messaggi molesti, ingiuriosi e minacciosi, nonché avvicinandola per strada per parlarle e consegnarle regali.

Il soggetto era già conosciuto in questi uffici per i suoi trascorsi in tema di atti persecutori, stava beneficiando da luglio 2020 del regime di detenzione domiciliare, in luogo di quella carceraria, per motivi di salute, tuttavia il Tribunale di Sorveglianza di Ancona, visto la condotta tenuta dall'uomo durante il regime domiciliare, proseguita anche dopo la denuncia della vittima di stalking, arrivava alla conclusione che la pena non stava raggiungendo il suo fine rieducativo. Veniva quindi disposta la sospensione cautelare della misura alternativa della detenzione domiciliare sostituendola con quella carceraria. Dopo le formalità di rito svolte negli uffici della Squadra Mobile della Questura, l’uomo veniva condotto presso la Casa Circondariale di Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La Polizia di Stato in materia di violenza di genere ha in atto da diversi anni la campagna permanente “ Questo non è amore…” rivolta proprio a sensibilizzare le Donne a riconoscere i fattori di rischio connessi a relazioni sentimentali, o anche solo a reagire e denunciare, come nel caso di specie, condotte moleste frutto di invaghimenti e ossessioni non ricambiate in alcun modo dalla parte lesa.

Questura di Ancona, il prossimo 8 marzo, ricorderà la giornata internazionale della Donna, con iniziative volte a educare al rispetto della Donna, delle Bambine e dei valori della parità di genere. Iniziative che saranno rivolte per questo 2022 al pieno raggiungimento dei diritti delle donne e della pace internazionale, che vede le fasce deboli particolarmente colpite e danneggiate dagli eventi drammatici degli ultimi giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2022 alle 15:48 sul giornale del 04 marzo 2022 - 171 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, stalking ancona, stalker ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cPpj





logoEV
logoEV
qrcode