counter

Fermo: "La Prima" del libro di Paolo Tartufoli e Adoldo Leoni, domani sera in scena al Teatro Alaleona di Montegiorgio

2' di lettura 25/02/2022 - "Una Vita Tante storie e forse anche un miracolo", il titolo. Tartufoli racconta la sua lunga battaglia con il covid19, tra disperazione, dolore e rinascita.

A volte un Teatro diventa luogo di rappresentazione della realtà, quella non bella che si è vissuta sulla propria pelle e ha l’urgenza di essere raccontata agli altri, per liberarsi dal dolore, per essere esempio positivo, per portare un messaggio di speranza e riaffermare che la vita è bella, nonostante tutto.
Lui, Paolo Tartufoli, ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia contro il Covid 19 che l’ha imprigionato in un letto d’ospedale per 7 lunghi e disperati mesi, ed è sul palco dell’Alaleona di Montegiorgio, domani alle 21,00, che per la prima volta racconterà la sua storia insieme al giornalista e scrittore Adolfo Leoni, che l’ha raccolta in un libro dal titolo "Una Vita. Tante Storie. E forse anche un 'Miracolo'.

Ci sono voluti 3 mesi di incontri tra i due e un sofferto lavoro per riportare a galla le sensazioni nascoste nel profondo intimo di Paolo Tartufoli, che non ha più memoria dei primi 3 mesi di malattia, intubato, tracheotomizzato, dato per spacciato più volte, tanto che l’11 maggio del 2020 i medici del Murri, dopo aver tentato di tutto per salvarlo, avevano allertato la famiglia al peggio. Ma non è stato così. Tartufoli è sopravvissuto, grazie alla scienza, alla propria voglia di vivere e a qualche fenomeno che certuni definiscono “sorprendente”, e certi altri “miracoloso.
Tartufoli e Leoni dialogheranno sul perché di questo libro, sulla voglia di vivere del protagonista, sui momenti più difficili attraversati, sul rapporto con medici e infermieri, sulla durezza di un ricovero senza assistenza familiare (il Covid lo impediva), sull'impossibilità di continuare un impegno civile (Tartufoli è stato per 35 anni Governatore della Confraternita di Misericordia e sindaco due volte di Montegiorgio), di procedere nel suo lavoro di consulente tecnico.
Tanti gli spunti per una presentazione che non è solo la proposta di un libro importante, ma un richiamo, soprattutto, alla bellezza dell'esistenza, un inno all'impegno e all'amicizia.
Il volume edito da Albero Niro, oltre a un nutrito corredo fotografico, contiene diversi interventi di amici, collaboratori, sacerdoti, medici e infermieri. Non mancano alcune “immagini” di vita vissuta e spensierata.
«Abbiate rispetto della vita», scrive Tartufoli nel finale, aggiungendo la necessità di imparare tutti a «ballare sotto la pioggia».
La serata sarà inframezzata da momenti musicali proposti dal violista Valentino Alessandrini. Non mancherà il saluto del Sindaco e Presidente della Provincia Michele Ortenzi.






Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2022 alle 17:15 sul giornale del 26 febbraio 2022 - 185 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cN80





logoEV
logoEV
qrcode