counter

Processo Banca Marche: in aula torna il teste Giorgi

banca marche| 2' di lettura 22/02/2022 - Si è tenuta lunedì presso il Tribunale di Ancona una nuova udienza del processo penale sul crack di Banca Marche. E' stato ascoltatoo di nuovo il teste Giorgi, già vicedirettore dell’istituto marchigiano, il quale incalzato dall’avv. Corrado Canafoglia, che patrocina oltre 3000 risparmiatori truffati, ha rivelato aspetti della vicenda sinora sconosciuti.

In particolare Giorgi ha rivelato che il rag. Goffi, subentrato quale direttore generale a Massimo Bianconi, oggi imputato, avrebbe impartito ai suoi collaboratori, Salicona ed Audino, precise direttive invitando gli uffici della banca a svalutare crediti non guardando al reale valore del credito, ma a raggiungere importi prefissati. In altri termini il teste ha sostenuto che l’attività di svalutazione dei crediti ha maturato in Banca Marche oltre 750 milioni di euro di perdite nel bilancio 2012 e nella semestrale 2013 non sulla base di una reale valutazione delle singole posizioni creditizie, ma per raggiungere obiettivi prefissati che poi hanno aperto la porta al commissariamento dell’istituto ordinato da Bankitalia, durante il quale sono maturati altri 1,5 miliardi di perdite.

Tale affermazione è stata suffragata dalla produzione di mail redatte da Goffi, sinora ignote, e prodotte dall’avv. Tiziana Bellani, legale dell’ex Direttore Generale Massimo Bianconi. Giorgi ha poi aggiunto che in Banca Marche nel periodo 2010 e fino all'estate 2012 il Presidente dell’organismo di valutazione era l’avv. Paolo Ferreri, già presidente del Consiglio Generale di Bankitalia, l’organo che presiede alla gestione dell’istituto di via Nazionale , fatto questo sono ad ieri ignoto ai più. Ulteriore singolarità emersa durante l’udienza che nella Banca durante la gestione Goffi vi erano più organigrammi del personale. "Nell’udienza di lunedì sono emerse verità che aprono nuovi scenari sulla verità della crisi di Banca Marche e soprattutto sulla possibilità per gli azionisti truffati di recuperare il valore delle azioni azzerat"e - chiosa l’avv. Canafoglia.






Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2022 alle 11:55 sul giornale del 23 febbraio 2022 - 139 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli





logoEV
logoEV
qrcode