counter

Fano: Malore al volante: papà di 46 anni finisce in un campo e muore

1' di lettura 20/02/2022 - Sono ancora da appurare le cause dell’incidente, ma l’ipotesi più accreditata è senz’altro quella del malore. Pare sia andata così per il 46enne - al volante di una Fiat Idea finita fuori strada - scomparso nel pomeriggio di sabato.

Si tratta di Simone Tomassetti di Sant’Ippolito, molto conosciuto dalla comunità locale in qualità di operaio e giardiniere, ma anche perché era il cugino dell’ex sindaco Stefano Tomassetti. Era inoltre il papà di un ragazzo ormai ventenne, e pare vivesse da solo.

Erano circa le 18 20 quando Simone stava percorrendo la strada provinciale 77 tra Schieppe e Barchi di Terre Roveresche, non lontano dalla discoteca Tris. Il 46enne ha perso il controllo del mezzo – probabilmente, appunto, per un malore – finendo così fuori strada. La vettura si è cappottata, provocando al conducente delle lesioni fatali.

Nessun altro mezzo sembrerebbe essere rimasto coinvolto: nessuno ha assistito alla scena, conclusasi con l’auto a testa in giù e con l’impossibilità di salvare Simone. Saranno comunque le indagini a fare chiarezza sull’accaduto. Sul posto sono accorsi i carabinieri di Fossombrone e di Terre Roveresche, oltre ai vigili del fuoco di Fano e agli uomini del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 46enne.








Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2022 alle 13:08 sul giornale del 21 febbraio 2022 - 6167 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, sant'ippolito, articolo, Simone Celli, simone tomassetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cMV2





logoEV
logoEV
qrcode