counter

Moda e calzature delle Marche: in partenza per la Russia per esporre alla fiera internazionale di Mosca

3' di lettura 18/02/2022 - Nove imprese del settore moda e calzature della regione Marche, coordinate da Linea Azienda Speciale della Camera di Commercio delle Marche, partiranno per Mosca per partecipare alla fiera CPM - Collection Première Moscow – dove dal 21 febbraio, all’Expocentre, verranno presentate le nuove collezioni dell'autunno-inverno 2022/23.

Dall’inizio della pandemia questa sarà la prima occasione per essere nuovamente in presenza a quella che risulta essere la fiera più importante per il settore moda per i mercati dell'Europa orientale e dell'Asia centrale.

“La partecipazione collettiva, riservata alle imprese marchigiane – sottolinea Francesca Orlandi presidente di Linea, Azienda Speciale per la Moda della Camera di Commercio delle Marche – è resa possibile grazie all’accordo tra Regione Marche e Camera di Commercio delle Marche che prevede l’abbattimento dei costi, per lo stand in fiera. La CPM sarà la prima fiera del nostro settore, dove le imprese marchigiane si presenteranno unite sotto la nuova grafica destinata all’export che vede collegati i loghi delle imprese partecipanti con quelli di Camera e Regione Marche accanto a quello che contraddistingue tutta la promozione congiunta all'estero sotto il claim Land of excellence . Vista l’annunciata massiva presenza di buyer russi e di operatori specializzati, la fiera sarà per le imprese marchigiane partecipanti un fondamentale momento di incontro per rafforzare relazioni preesistenti e iniziare nuove collaborazioni”.

Per quattro giorni in fiera saranno presenti 660 marchi provenienti da 20 Paesi con produttori importanti anche da Italia, Germania, Francia, Danimarca e Turchia le cui creazioni potranno essere toccate con mano da buyer internazionali e acquirenti russi "I quali " spiega Gino Sabatini Presidente della Camera di Commercio delle Marche " potranno ricambiare presto la visita partecipando alle nostre prossime manifestazioni fieristiche grazie alla norma emanata dal Consiglio dei Ministri su impulso delle istanze marchigiane e della nostra Camera che consente ai vaccinati con doppia dose Sputnik di ottenere il green pass"

"Ci fa piacere" continua il Presidente di Camera Marche "che in questa edizione della CPM venga acceso un riflettore sulla questione delle produzioni sostenibili e del riciclo, un tema di cui Camera Marche in collaborazione con l'Università di Camerino si sta occupando all'interno del progetto economia circolare e che avrà nella filiera dei sottoprodotti nel settore tessile abbigliamento la sua prima applicazione pratica".

La fiera moscovita sarà infatti occasione per le principali associazioni internazionali dell'industria della moda, di condividere le riflessioni e i progetti necessari a affrontare il tema cruciale dello sviluppo sostenibile, di cui esperti internazionali discuteranno declinandolo come tema del futuro dell'industria della moda, del retail e delle tecnologie. Il tema della sostenibilità ambientale si ritroverà direttamente nelle collezioni che verranno presentate grazie al riciclo di materiali, ai nuovi materiali sostenibili e al basso impatto delle produzioni.

Le collezioni delle 9 imprese marchigiane verranno esposte all’interno dell’area Italian Fashion allestita da EMI-Ente Moda Italia nel padiglione Forum che ospita tutte le collettive europee. Quella Italia, composta da 69 aziende con 81 collezioni, sarà la più numerosa dell’area europea.

La Russia è stata un mercato di grande importanza per la moda marchigiana e Mosca può essere ancora la vetrina ideale per entrare in contatto con gli operatori di tutta la Russia e i mercati dell’asia centrale, essendo non solo riferimento logistico per un mercato tanto vasto ma anche sede dei principali Mall, concept stores dedicati alle nuove tendenze, boutique multimarca e di tutti i principali showroom.

Nell’ultima edizione della CPM Mosca, del 30 agosto - 03 settembre 2021, le collezioni italiane presentate sono state 65; la collettiva italiana è stata quella più numerosa. Sempre nell’edizione dello scorso settembre sono stati registrati dati positivi per il numero di visitatori: 12.800, per lo più provenienti dall'area di Mosca e delle province russe in generale (San Pietroburgo, Siberia, Urali, Caucaso, etc.) e paesi CSI.


da Camera di Commercio delle Marche
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2022 alle 16:46 sul giornale del 19 febbraio 2022 - 164 letture

In questo articolo si parla di economia, pesaro e urbino, camera di commercio delle marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cMDq





logoEV