counter

Canna fumaria intasata, fumo bianco da un appartamento: paura per un minore e per i suoi genitori

carabinieri vigili del fuoco 1' di lettura 02/02/2022 - Il fumo bianco visibile anche da centinaia di metri. E poi quell’odore inconfondibile che sa tanto di bruciato. Tutto per un principio d’incendio che ha movimentato l’ora di pranzo a Marotta di Mondolfo.

Il fatto risale a martedì. Poco prima delle 13 i vigili del fuoco di Fano sono infatti intervenuti in un appartamento al primo piano di una palazzina in via Lombardia, per un principio d’incendio dovuto a una canna fumaria intasata.

Rapido l’intervento dei pompieri arrivati sul posto con due mezzi, e che per rimettere tutto in sicurezza sono dovuti salire anche sul tetto. Scongiurato dunque ogni pericolo per i tre componenti della famiglia – compreso un minore - che risiedono nell’appartamento in questione. Nonostante il rischio di esalazioni di monossido di carbonio, la tempestività dell’intervento ha fatto sì che nessuno ne uscisse intossicato. Sul posto anche i carabinieri.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2022 alle 14:23 sul giornale del 03 febbraio 2022 - 1007 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, vigili del fuoco, mondolfo, carabinieri, marotta, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cI80





qrcode