Giorno della Memoria, in aula un recital e i lavori delle scuole

shoah|giorno della memoria|olocausto| 1' di lettura 27/01/2022 - “Tenere sempre alta la memoria e contrastare in qualsiasi modo chi nega l’evidenza dell’Olocausto. Questa deve essere la nostra battaglia quotidiana di storia, se noi tutti europei vogliamo avere un futuro di civiltà”. Con questo messaggio il Presidente del Consiglio regionale, Dino Latini, ha ricordato il 27 gennaio, “Giorno della Memoria” per le vittime della Shoah, al quale l’Assemblea legislativa dedicherà una seduta aperta martedì 1 febbraio in Aula consiliare dalle ore 10.

In programma, dopo i saluti introduttivi del Presidente Latini e di Manuela Russi, Presidente della Comunità ebraica di Ancona, il Recital “Dizionario della memoria”, a cura di Rovine Circolari, con Isabella Carloni (voce) e il fisarmonicista Christian Riganelli. Seguirà la presentazione degli elaborati delle scuole marchigiane selezionate nell’ambito del concorso del Ministero dell’Istruzione “I giovani ricordano la Shoah”.

Interverranno il Direttore generale Ufficio scolastico regionale per le Marche, Marco Ugo Filisetti, Alessandro Bono (Anci Marche), Luca Andreoni (Istituto storia Marche), Silvana Giaccaglia (Presidente regionale Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra) e Clara Ferranti (Rete universitaria per il Giorno della Memoria). Conclusioni affidate al Presidente della Giunta regionale, Francesco Acquaroli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2022 alle 12:14 sul giornale del 28 gennaio 2022 - 113 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, giorno della memoria, shoah, olocausto, consiglio regionale delle marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHOd





logoEV
logoEV