Santarelli: "Personale “solo covid” nei reparti, prioritario salvaguardare la qualità dell’assistenza nei reparti ordinari"

1' di lettura 21/01/2022 - “La forte pressione esercitata dai ricoveri Covid sull’ospedale di Torrette non può essere risolta spostando il personale medico sanitario dei reparti ordinari nell’area Covid. Si deve invece intervenire quanto prima destinando personale aggiuntivo alla cura dei pazienti Covid salvaguardando la qualità assistenziale complessiva dell’assistenza ospedaliera”.

E’ un messaggio chiaro quello che giunge oggi da parte del consigliere regionale di Rinasci Marche Luca Santarelli ai vertici della Giunta e a tutti gli organi competenti, affinché non venga utilizzato, in particolare, il personale delle degenze che accolgono pazienti acuti, post acuti dei reparti “delicati” quali oncologia, neurologia, chirurgia, cardiologia, ortopedia, chirurgia vascolare. Il messaggio, per altro, è stato formalizzato da Santarelli in una mozione che si augura possa avere la più ampia condivisione da parte delle forze politiche.

“Nelle precedenti ondate di pandemia – rileva ancora Santarelli – presso l’ospedale di Torrette sono stati realizzati reparti “solo Covid”, purtroppo però utilizzando personale di altri reparti e indebolendo sensibilmente il servizio” “Per quel che potrò – sostiene infine l’esponente di Rinasci Marche – cercherò di evitare il ripetersi di questa circostanza che rappresenta una sorta di malfunzionamento della macchina, pur in presenza di una grave emergenza, ma che può e deve essere risolta iniettando nuove risorse di personale nel sistema ospedaliero e sanitario in genere”


da Luca Santarelli
Consigliere Regionale Rinasci Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2022 alle 10:47 sul giornale del 22 gennaio 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di politica, consigliere regionale, Luca Santarelli, comunicato stampa, rinasci marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGxe





logoEV