counter

Fano: Pastore senza un braccio e pecore (di nuovo) senza orecchie: presepe al Pincio, vandali di nuovo in azione. Lucarelli: “Adesso basta, indagini già in corso”

1' di lettura 01/01/2022 - Gli hanno tagliato il braccio destro e mozzato il pollice della mano sinistra. Si ritrova ridotto così il povero pastore del grande presepe del Pincio di Fano, dopo l'ennesimo blitz dei vandali - termine ormai riduttivo - di turno. E poco meglio stanno le pecorelle, ora senza orecchie.

Le immagini delle telecamere della zona sono già al vaglio della polizia locale. Si riuscirà dunque senz'altro a individuare e punire anche i perditempo responsabili di questo nuovo gesto, tanto inspiegabile e ingiustificabile quanto quello compiuto a fine novembre da due minorenni già presi e finiti nei guai per aver spezzato il braccio di San Giuseppe, ma anche danneggiato il drappo di Maria e staccato - sì, era già successo - le orecchie delle pecorelle.

Giustamente furioso l'assessore al turismo ed eventi Etienn Lucarelli. "Basta! Ancora una volta - ha detto - è stato mutilato il presepe dei maestri carristi al Pincio. La città, così come le sue espressioni artistiche e culturali, meritano rispetto. Già una volta sono stati identificati e puniti i colpevoli, e da ieri - giovedì, ndr - sono in corso le indagini per questo nuovo incredibile atto". L'area del Pincio si riconferma, dunque, in balia di bande di giovani autori di gesti condannabili, tra risse sfiorate, auto rigare e resti di bottiglie rotte abbandonati lungo le mura (i dettagli).



Segue foto.


Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 376 03 17 897 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 01-01-2022 alle 15:33 sul giornale del 03 gennaio 2022 - 668 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, vandali, presepe, pincio di fano, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cC3D





logoEV
logoEV
qrcode