counter

Fibromialgia, fondo da 5 milioni nella legge di bilancio. Moretto (Afi): "Siamo sempre più visibili"

3' di lettura 24/12/2021 - La Fibromialgia è una sindrome dolorosa, difficile da diagnosticare e curare a causa dei molteplici sintomi e di marker.

Viene definita anche la Sindrome dai 100 sintomi; il dolore muscoloscheletrico diffuso, associato ad astenia, a disturbi del sonno, a disturbi cognitivi comportamentali e a sintomi neurovegetativi e somatici caratterizzano la sindrome. La Fibromialgia è una malattia che compromette la qualità di vita, colpisce il 2-3% della popolazione del nostro Paese colpendo il genere femminile, difatti 9 su 10 sono donne per lo piú in etá lavorativa La forbice di età va dai 20 ai 60 anni, e sono sempre piú evidenti casi in età pediatrica e adolescenziale. L'associazione Fibromialgia Italia OdV è la prima associazione nata nella regione Marche e l'unica ad aver partecipato a dare ai malati fibromialgici e affetti da sensibilitá chimica multipla la Legge 38/17, e ad oggi si vede nuovamente chiamata al tavolo della IV Commissione sanità con la PdL 57/21 depositando relazione ed emendamenti, per migliorare la Legge vigente.

L'Associazione ha attivato nella regione Marche (sostenuta anche da ANCI) una capillare distribuzione cartacea ed elettronica dell’opuscolo (in collaborazione con il Comune di Ancona e l'Istituto di Ricerca INRCA) dal titolo "L’identikit del malato fibromialgico". Con il patrocinio del Consiglio regione Marche sta svolgendo seminari di carattere medico e sociale rivolti alla collettività. Da almeno otto l’Afi OdV svolge un lavoro pragmatico e continuo, con tante battaglie per sostenere e aiutare chi purtroppo fa i conti con la sindrome. «Viene definita una malattia difficile da diagnosticare e da seguire terapeuticamente – dice la Moretto -. Possono passare tanti anni prima che il malato approdi alla diagnosi dopo un lungo nomadismo da un ospedale all’altro, da un medico all’altro ma e da una città all’altra».

Negli ultimi due anni seguiamo con attenzione l'andamento dei lavori in Ministero, all'ISS, in Senato della Repubblica e alla Camera dei Deputati, dove siamo stati presenti come relatori. Lavori che non si sono fermati neanche sotto la pandemia della Covid19, e in queste ultime settimane sono diverse le notizie che vedono sempre piú il riconoscimento e l'entrata nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) della Fibromialgia.

Nella giornata del 21 dicembre sono stata contattata dalla segreteria dell'on. Annamaria Parente, presidente della 12º Commissione Sanità e Igiene in Senato. Questo contatto per comunicarmi, a nome della Presidente, che è stato approvato l'emendamento alla legge di bilancio con cui si istituisce un fondo pari a 5 milioni di euro ai fini dello studio, della diagnosi e della cura della Fibromialgia. Le cose si muovono sempre di piú e noi siamo "SEMPRE PIÚ VISIBILI"; che è poi il titolo della nostra campagna di sensibilizzazione nazionale che vede i Sindaci di 70 capoluoghi di provincia sostenere questa nostra missione. Ringrazio Annamaria Parente, la Presidente della 12º Commissione Sanità e Igiene in Senato, e tutti quelli che hanno e credono in noi.


Da Antonella Moretto - presidente Afi Odv





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2021 alle 11:48 sul giornale del 27 dicembre 2021 - 219 letture

In questo articolo si parla di attualità, fibromialgia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cBRz





logoEV
logoEV
qrcode