counter

Atletica: al Palaindoor applausi per ragazzi e cadetti

4' di lettura 20/12/2021 - In pista i giovani al Palaindoor di Ancona, nell’ultimo meeting del 2021 abbinato alle premiazioni dell’attività stagionale. Un successo di partecipazione, con più di 500 atleti-gara tra ragazzi (under 14) e cadetti (under 16) provenienti anche da fuori regione, e con risultati notevoli sul piano agonistico nella seconda e ultima prova della Coppa Giovani d’Autunno dove a conquistare il trofeo è la squadra della Sport Atletica Fermo.

A livello individuale brillano le ragazze, protagoniste di due record marchigiani di categoria. Nei 200 metri si mette ancora in luce la sprinter Caroline Escobar (Sport Atl. Fermo) con 26”83 per migliorare il limite stabilito nel 2013 da Elisabetta Vandi (27”18) e due settimane dopo l’exploit nei 60 in 8”06. La vittoria di giornata è con 26”40 per Viola Canovi (Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera). Dalla pedana del salto in alto arriva l’altro primato regionale che porta la firma di Elena Marchionni (Collection Atl. Sambenedettese) alla quota di 1.62 superando il record di Martina Cuccù (1.48 nel 2015) dopo essersi aggiudicata i 60 ostacoli in 9”81. Secondo posto di Elena Orfei (Atl. Fabriano) con 9.00 nel peso che vede imporsi Letizia Angelini (Pontevecchio Bologna, 9.29) e per Ashley Mercuri (Crazy Sport Tolentino) nel lungo da fermo con 2.30 alle spalle dell’emiliana Canovi (2.42). Nelle gare dei ragazzi, due piazzamenti di Andrea Pupilli (Atl. Fabriano) che è secondo nel peso con 12.20 e terzo nell’alto con 1.48 invece i successi vanno rispettivamente a Federico Fant (Pontevecchio Bologna, 13.30) e Matteo Sorci (Atl. Capanne Pro Loco Athletic Team, 1.68). Doppietta di Francesco Ruggeri (Pontevecchio Bologna) che corre in 9”70 sui 60 ostacoli, davanti a Tommaso Bastianelli (Sport Dlf Ancona) secondo nello stesso tempo, e con 2.35 nel lungo da fermo dove è quinto Cristiano Santanafessa (Sport Atl. Fermo, 2.25). Sui 200 metri il più veloce è Valerio Tagliaferri (Pol. Molise Campobasso) in 24”98 con il quarto posto di Tommaso Palermo (Atl. Ama Civitanova, 26”66).

Se per i ragazzi era la seconda competizione di dicembre, che segue quella di due settimane fa, per i cadetti è stato il ritorno alle gare dopo la fine della stagione estiva. In evidenza l’emiliana Sofia Bonafè (Gp Atl. Molinella), campionessa italiana del pentathlon, che prevale a 1.63 nell’alto mentre è terza Martina Trisolino (Atl. Fano Techfem, 1.43), e con 10.42 nel peso in cui chiude quarta Arianna Di Dedda (Cus Urbino, 7.50). Successi marchigiani nei 1000 metri per merito di Nicole Fioretti (Atl. Jesi, 3’15”46) e sui 60 ostacoli di Rosa Lou Maroncelli (Atl. Fano Techfem, 10”21), quindi nei 60 vince la pugliese Jacqueline Akakpovi (Enterprise Giovani Atleti) in 7”93 con il quarto posto di Giulia Properzi (Sport Atl. Fermo, 8”11). Sulle pedane dei salti Chiara Facchini (Atl. Endas Cesena) atterra nel lungo a 5.19 e in terza posizione c’è Beatrice Brutti (Collection Atl. Sambenedettese, 4.75), nel lungo da fermo 2.30 vincente di Ilaria Zagaria (Sef Stamura Ancona) e nell’asta 2.45 per la romagnola Gloria Dradi (Nuova Pol. Consolini, 2.45). Tra i cadetti per le Marche al successo Marco Colletta (Sef Stamura Ancona) con 1.70 nell’alto, insieme a Alessandro Carlo Bucci (Mezzofondo Club Ascoli) in 2’52”04 sui 1000 metri, Saverio Mario Fichera (Cus Urbino) con 10”11 sui 60 ostacoli e il saltatore con l’asta Davide Domenichetti (Collection Atl. Sambenedettese, 2.70). È terzo il velocista John Escobar (Sport Atl. Fermo) nei 60 in 7”50, come Mattia Alesiani (Collection Atl. Sambenedettese) nel lungo a 5.92, mentre primeggia il toscano Nicholas Gavagni (Alga Atl. Arezzo) con 7”30 e 6.22. Nel lungo da fermo 2.89 di Alfiero Yuri Arnetoli (Atl. Libertas Arcs Perugia), quinto Riccardo Postacchini (Sport Atl. Fermo, 2.60), e nel peso di Riccardo Masini (Atl. Fucecchio, 14.43) chiude quarto Francesco Rondinini (Cus Urbino, 9.20). Disputate anche le gare assolute del salto in lungo da fermo, con le affermazioni di Marco Rosadini (Atl. Firenze Marathon, 3.09) e Stefania Di Cuonzo (Atl. Lugo, 2.78) davanti allo junior Matteo Colletta (3.01) e a Benedetta Boriani (2.75), entrambi della Sef Stamura Ancona. Particolarmente significativi i momenti delle premiazioni, relative all’intera stagione 2021 per lanciare nel migliore dei modi il nuovo anno dell’atletica.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG26874/Index.htm






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2021 alle 18:38 sul giornale del 21 dicembre 2021 - 166 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cA4w





logoEV
logoEV
qrcode