Vendite in aumento nei negozi di moda, Confcommercio Marche: "C'è voglia di normalità e di tornare a fare shopping"

Black Friday, shopping 2' di lettura 03/12/2021 - Vendite in aumento nei negozi di moda dopo il calo di agosto e la ripresa di settembre. L’ultimo monitoraggio di Federazione Moda Italia-Confcommercio ha riscontrato ancora un incremento delle vendite nei negozi di moda nel mese di ottobre registrando un +6,2%, dopo i rimbalzi di settembre (+3,7%) e il calo dell’8,7% di agosto.

Nel dettaglio, nel mese di ottobre, il 58% delle imprese di moda intervistate ha dichiarato un incremento delle vendite rispetto al 2020, il 21% una sostanziale stabilità, mentre un altro 21% ha registrato un peggioramento. Tra i prodotti più richiesti: maglieria, pantaloni, borse, scarpe donna e jeans. Il 27,9% degli intervistati ha venduto online o effettuato vendite con consegne a domicilio, percentuale in rialzo rispetto al 24,4% di settembre, ma ancora lontana dal 51,2% di inizio 2021. Nonostante i numeri in crescita, l’ on line rappresenta ancora un canale marginale, posizionandosi con un 5% sul totale delle vendite (Instagram e Sito web aziendale sono i canali più utilizzati, seguiti da Facebook e Whatsapp).

La tipologia di pagamento preferita dai consumatori rimane il Bancomat, seguito dalle carte di credito, mentre si consolida il dato sulla residualità dei pagamenti in contanti: “Dopo un mese di agosto non troppo buono – spiega il Direttore Generale Confcommercio Marche Prof. Massimiliano Polacco –, abbiamo assistito ad un settembre di ripresa dei consumi soprattutto nelle nostre zone che hanno fatto registrare dati in crescita al centro e al sud, a differenza di una sostanziale staticità al nord. Questa maggiore propensione al consumo si è riversata anche nel settore della moda con un rialzo, pur moderato, nel mese di settembre e più accentuato ad ottobre”.

“Le previsioni dunque sono relativamente ottimistiche – aggiunge il Presidente Confcommercio Marche e Presidente Federmoda Dott. Giacomo Bramucci - e l’auspicio è quello di una buona chiusura d’anno che possa dare sostanza e concretezza a questa tendenza alla crescita. Per il Natale, tuttavia, se il quadro pandemico continua a peggiorare potrebbero esserci delle ripercussioni negative e non sono da sottovalutare, inoltre, rincari e inflazione che potrebbero inasprire le dinamiche commerciali”. C’è voglia di normalità nei consumatori e c’è voglia soprattutto di tornare a fare shopping nei negozi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2021 alle 17:01 sul giornale del 04 dicembre 2021 - 141 letture

In questo articolo si parla di attualità, shopping, Confcommercio Marche, black friday, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cx4K





logoEV