Pesaro: Merce griffata a prezzi stracciati su Instagram, truffate 230 persone tra cui un pesarese

1' di lettura 02/12/2021 - Capi d'abbigliamento e scarpe di marche note a prezzi stracciati, troppo bello per essere vero. In effetti di reale non c'era nulla se non il denaro versato da 230 persone a un gruppo di truffatori.

L'indagine risale a fine 2019 ed è partita dalla querela sporta alla stazione carabinieri da un 45enne residente a Pesaro per una truffa su Instagram.

A seguito della denuncia del 45enne si è aperta l'indagine che ha rivelato, seguendo il flusso di denaro, circa 230 persone truffate in tutta Italia. Tutte sono state ascoltate dai militari ma solo in 40 hanno sporto querela.

L'attività dei carabinieri ha permesso di risalire ai truffatori: sono stati individuati e denunciati in stato di libertà 6 persone per riciclaggio e truffa in concorso continuata. Si tratta di un gruppo di pluripregiudicati di Bari, di età compresa tra i 36 ai 68 anni.

Una truffa del valore complessivo di 50mila euro, denaro che difficilmente si riuscirà a recuperare, i soggetti sono spesso nullatenenti o comunque non reperibili.

Da inizio anno sono almeno 30 le truffe i cui responsabili sono stati scoperti e denunciati dalla compagnia di Pesaro.


Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2021 alle 10:00 sul giornale del 03 dicembre 2021 - 300 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, redazione, pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxHt





logoEV