Allenare la mente con i giochi: consigli pratici

3' di lettura 03/12/2021 - Recenti studi di neurologia confermano l'esistenza di un nesso causale tra l'utilizzo di giochi per la mente e lo sviluppo del quoziente intellettivo. Tenere allenata la mente è di primaria importanza se si intende evitare problematiche future di deficit cognitivo. Quasi come un muscolo anche il cervello può essere allenato.

Ovviamente, non si dovrà compiere nessuno sforzo fisico, poiché per allenare la mente è necessario e sufficiente utilizzare specifici giochi di parole o di numeri, compresi quelli di carte come quelli presenti su NetBet casino online.

Diversi studi dimostrano, peraltro, che l'utilizzo di tali metodi consente di rallentare il processo neuronale degenerativo, ossia l'invecchiamento del nostro cervello. Si tratta di giochi volti ad allenare specifiche zone celebrali: tra le quali, la memoria sensoriale, la memoria a breve termine e quella a lungo termine.

Giochi di memoria: alcuni consigli pratici.

Quindi se è vero che alcuni giochi sono in grado di ottimizzare le capacità celebrali e cognitive, bisogna circoscrivere l'alveo indicando i migliori esercizi per la mente. Tra questi troviamo i giochi di intelligenza, in grado di aumentare la concentrazione ed allenare il ragionamento logico deduttivo. Altri esercizi utili sono i rompicapo divertenti. La complessità è il loro punto forte, questi giochi riescono coinvolgere tanto, unendo l'utile al dilettevole.

Per chi è appassionato di psicologia, esistono anche giochi basati sugli studi cognitivi più recenti.

Per chi intende giocare in gruppo, vi sono molteplici giochi di società che uniscono e prevedono diverse abilità, quali la soluzione di indovinelli, mimo, scioglilingua ed altro ancora.

Un gioco molto diffuso tra i bambini e che consente loro di accelerare il processo di emersione delle capacità cognitive si basa sull'associazione di carte disegnate. Lo scopo del gioco è di trovare le due carte uguali, ricordando la loro posizione. Questi giochi sono molto utili per tenere allenata la memoria.

Forse il più diffuso tra i giochi di memoria, oltre che uno dei più efficaci, è Nomi Cose e Città. Il gioco di società consiste nel sorteggiare una lettera dell'alfabeto che servirà da iniziale delle parole che si dovranno inserire nelle apposite categorie.

Considerazioni finali

I giochi di mente sono adatti per persone di ogni età. Gli effetti benefici del loro utilizzo si producono, infatti, tanto nei più giovani quanto nei più anziani. Questi esercizi non sono soltanto un passatempo, infatti al loro interno vi si trovano specifici input di sviluppo cognitivo.

Quando si gioca, infatti, si attiva un meccanismo interno complesso che consente di connettere le varie aree cerebrali.

Peraltro, tali esercizi non servono soltanto a migliorare le capacità cognitive, poiché consentono anche di accrescere il vocabolario, di aumentare l'attenzione dei dettagli, di migliorare la capacità di discernimento. Questi sono solo alcuni degli aspetti positivi. Infatti, ve ne sono altri indiretti, come quello di accrescere la socialità dell'individuo e di migliorare le capacità relazionali.






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2021 alle 09:28 sul giornale del 03 dicembre 2021 - 5 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxVy





logoEV