Fano: Vecchie auto inquinanti, stufe e forni: nuovi divieti da lunedì per mettere un freno allo smog. Ecco le tre ordinanze

smog 2' di lettura 29/11/2021 - A partire da lunedì 29 novembre entrano in vigore tre ordinanze per la limitazione del traffico e antismog con l’obiettivo di contenere l’inquinamento dell’aria, come richiesto dalla normativa vigente.

“Le ordinanze per le limitazioni al traffico di quest’anno – spiega l’assessore all’ambiente Barbara Brunori - sono 3 e sono conseguenti all’ordinanza che nel 2010 la Regione Marche adottò per contrastare l’inquinamento atmosferico per sforamenti di polveri sottili. Va ricordato come nel 2011 a Fano venne costituita la cosiddetta Zona Blu per la quale ogni anno vengono emesse tre ordinanze (n°61, 62°, 63°) con scadenza 15 aprile mirate a 3 interventi”. Nel primo caso Brunori definisce come, in base all’installazione della nuova cartellonistica, “verrà limitato il traffico stradale alle auto diesel 0-1-2-3, immatricolate entro il 1° gennaio 2006 e a benzina euro 0-1 immatricolate entro il 1-1-1997. A queste categorie automobilistiche è fatto divieto di circolazione dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30”.

Come secondo aspetto Brunori precisa che: “Tutte le attività produttive dovranno ridurre del 10% le emissioni in atmosfera di fumi ed esalazioni di camini. Mentre per gli esercizi e i laboratori di panificazione per i ristoranti e le pizzerie potranno utilizzare la biomassa come legno, carbonella e altri materiali) solo se avranno previsto nei loro camini sistemi di abbattimento delle polveri sottili. Infine, sia agli edifici pubblici sia a quelli privati è vietato l’utilizzo di forni a legna o stufe a pellets di classe inferiore alle 3 stelle e nel caso provvisti di altro sistema di riscaldamento”.

Per le tue foto e segnalazioni, per ascoltare il radiogiornale di Vivere Fano e per ricevere le nostre notizie in tempo reale iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2021 alle 10:54 sul giornale del 29 novembre 2021 - 140 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, inquinamento, comune di fano, comunicato stampa