Ancona: corruzione in Comune, condannato l'ex geometra Bonci

Giudice, tribunale, giustizia 1' di lettura 25/11/2021 - Due anni e sei mesi di reclusione all'ex geometra comunale arrestato nel 2019. Patteggiano due imprenditori

Simone Bonci, l'ex geometra dell'Ufficio manutenzioni del Comune di Ancona accusato di corruzione aggravata, è stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione. La sentenza è stata emessa nella giornata di giovedì dal Gup Francesca De Palma al termine del processo con rito abbreviato. La procura aveva chiesto una pena di due anni e nove mesi.

Oltre alla condanna la giudice ha disposto anche l'interdizione dai pubblici uffici per lo stesso periodo e la confisca delle somme di denaro sequestrate durante le indagini, ritenute i profitti realizzati: circa 49mila euro. Secondo l'accusa Bonci, nel frattempo licenziato dal Comune, avrebbe concesso degli appalti a diversi imprenditori in cambio di mazzette e lavori edili nella sua casa.

Due degli imprenditori accusati di corruzione hanno patteggiato una condanna ad un anno e dieci mesi, con pena sospesa. Per altri tre è stato disposto il rinvio a giudizio: la prima udienza del processo si terrà il 7 dicembre 2022.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2021 alle 16:33 sul giornale del 26 novembre 2021 - 299 letture

In questo articolo si parla di cronaca, corruzione, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwog