counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Osimo: Castelfidardo: arrestato 24 enne per tentata truffa

2' di lettura
565

I Carabinieri di Castelfidardo hanno arrestato, un 24enne, cittadino italiano, originario della provincia di Brescia, responsabile di tentata truffa aggravata continuata. Nella mattina di giovedì 28 ottobre, una pattuglia dell’Arma fidardense è stata inviata in via Cadorna di Castelfidardo, dove era stata segnalata un’anziana donna che chiedeva aiuto perché un ragazzo tentava con insistenza la vendita di un dispositivo per il gas.

Su descrizione fatta da un vicino di casa, i carabinieri hanno iniziato le ricerche del giovane quando transitando dalla parallela via Fratelli Cairoli, hanno sentito le grida di una signora che intimava a qualcuno di andare via e di lasciarla stare. I carabinieri sono subito intervenuti presso l’abitazione da dove provenivano le voci, lì i due coniugi proprietari, entrambi con difficoltà deambulatorie, e un altro soggetto che, presentatosi poco prima come incaricato dal Comune ad effettuare il controllo degli impianti del gas, nonostante la richiesta di tornare più tardi quando sarebbe rientrato il figlio, si era intrattenuto in casa, dove compilato un modulo -poi risultato un contratto di acquisto- lo faceva firmare, estraeva da una scatola una sorta di apparato rilevatore di fuga di gas denominato “VOCAL GAS” e lo collegava alla presa di corrente, pretendendone il pagamento al prezzo di €. 299,00.

I successivi accertamenti hanno fatto emergere che il valore commerciale dell’apparato non supera i 30 euro e che il prevenuto aveva poco prima tentato di portare a compimento la stessa situazione ai danni di un’anziana donna 85enne, residente nello stesso quartiere.

Accertata la responsabilità in capo all’uomo i Carabinieri lo hanno dichiarato in stato di arresto, sequestrando il rivelatore di gas. Nella mattinata di venerdì, il Tribunale di Ancona, dove si è svolta l’udienza con rito direttissimo, ha convalidato l’arresto e rinviato il processo al 28 gennaio 2022. L’operazione in questione si inserisce nell’ambito dei servizi di contrasto ai reati predatori. La Compagnia di Osimo, in piena condivisione con le direttive del Comando Provinciale di Ancona, continua ad imprimere un forte impulso all’attività preventiva e, quindi, al controllo del territorio.





Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2021 alle 18:13 sul giornale del 30 ottobre 2021 - 565 letture