counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

“Marche Femminile Plurale”, sold out i primi eventi. Carloni: "Declinazione che perfettamente si addice alla nostra regione"

3' di lettura
307

È iniziato con il sold out ad ogni evento il cartellone del progetto “Marche Femminile Plurale”, parte del bando “Marche: dalla Vigna alla Tavola”, finanziato da Regione Marche e fortemente promosso dal Vice Governatore Mirco Carloni, assessore all’agricoltura.

Notevole e tangibile l’entusiasmo che ha caratterizzato le prime cinque serate realizzate fino ad oggi. Dalla cucina dei ristoranti sono emersi impegno e passione attraverso la stesura dei menu e degli abbinamenti cibo-vino. Chi ha preso parte alle degustazioni cena ha avuto l’opportunità non solo di trascorrere piacevoli momenti di condivisione (alcuni caratterizzati anche da show con artisti) ma di arricchire la propria conoscenza sul territorio, i vini e le tradizioni delle Marche.

Il progetto, con capofila Eclissi Eventi, punta sulla valorizzazione della donna nell’enogastronomia della Marche. «Siamo partiti proprio dalla consapevolezza che tante sono le donne produttrici di vino, sommelier, o protagonista della cucina e della sala di ristoranti e osterie. È anche grazie alla loro passione, professionalità e dedizione che le Marche continuano ad essere una grande attrattiva per l’enogastronomia e per l’accoglienza – spiega Roberto Rossi, titolare della Eclissi Eventi – per esaltare al massimo queste eccellenze il progetto si avvale di preziose collaborazioni»

Così il Vice Presidente Carloni: «Marche Femminile Plurale è una bella progettualità che coglie in pieno la visione del bando regionale Marche: dalla Vigna alla Tavola, che ho promosso. Una visione di alto profilo con una narrazione importante che lega la tradizione del saper fare al mondo della produzione, della ristorazione e della promozione turistica. La declinazione femminile e plurale perfettamente si addice alla nostra regione, che nella diversità delle sue tante eccellenze deve trovare la forza per presentarsi al mondo con una identità unitaria, forte e riconoscibile. Un percorso che è iniziato con questo bando, che ha riscosso un successo straordinario e che continuerà con la Legge sull’Enoturismo di prossima emanazione, che segnerà la svolta nella storia vitivinicola e turistica delle Marche».

Il punto di forza del progetto Marche Femminile Plurale risiede nella complessità strutturata non solo del suo partenariato con radici in tutto il territorio marchigiano, con 15 ristoranti professionisti dell’ospitalità e 42 aziende tra vitivinicole e agrarie, ma nella rete ben più ampia che si è formata intorno l’idea di partenza: quello che si andrà a comporre è un ciclo completo, che parte dalla terra e da chi la lavora fino a raggiungere l’utilizzatore finale, che viene educato, sensibilizzato e condotto verso un consumo consapevole e rispettoso del territorio. Ciò avviene grazie ai partner coinvolti: dai produttori/produttrici fino agli horeca e ai soggetti della distribuzione (selezionati tra coloro che hanno una particolare attenzione per la produzione di qualità), alle associazioni, tra cui spiccano soggetti di formazione, aggregatori di portatori di interessi diretti e associazioni di sensibilizzazione ambientale in grado di coinvolgere i consumatori finali locali e sovraterritoriali con un bacino di utenza ampio ed articolato. Collaborano al progetto: l’Associazione Donne del Vino delle Marche, l’Associazione Donne in Campo Marche (affiliata CIA), l’Istituto Alberghiero IIS Einstein-Nebbia di Loreto, l’Associazione Green Nat 21, l'Accademia Italiana della Cucina Ancona Riviera del Conero, la Scuola Europea Sommelier Marche. In totale sono 15 gli appuntamenti del cartellone.

Ottobre ha in calendario altri tre appuntamenti, dislocati tra le province di Macerata e di fermo. Il 29 ottobre cena degustazione al Casale del Chienti, a Montecosaro Scalo (Mc) con protagoniste le cantine Tenuta Musone-Colognola, Villa Forano, Dezi.

Il 30 ottobre appuntamento a cena all’Hotel LA Ginestra a Montelparo (Fm) con le cantine Casale Vitali, Velenosi, Terrafageto e Le Vigne di Clementina Fabi.

31 ottobre evento a pranzo, da Mescola Eat Drink and Mix a Civitanova Marche (Mc), con le etichette delle cantine Colonnara, Gagliardi, Bisci e Fattoria Nannì.

Per approfondire il progetto e informazioni sulle serate sul sito internet www.marchefemminileplurale.it e al numero 392.4450125.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2021 alle 16:07 sul giornale del 29 ottobre 2021 - 307 letture