counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Urbino: Ad Acqualagna il seminario PSR Marche dedicato alle aree montane con focus sulla vocazione tartuficola

3' di lettura
130

Si terrà ad Acqualagna (PU), sabato 30 ottobre, presso il Salotto da Gustare della 56ª Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, il seminario organizzato dal PSR Marche “La vocazione tartuficola nelle Marche e lo sviluppo delle aree montane - Il ruolo del PSR Marche per la tutela del bosco e dei suoi prodotti”.

Al centro del seminario il ruolo del PSR Marche nella valorizzazione e nella tutela delle aree montane: una strategia complessiva che parte dal sostegno alle aziende agricole, fino ad un’azione a vantaggio delle singole produzioni, prima fra tutte il tartufo.

“Con i fondi messi a disposizione dal Programma di Sviluppo Rurale, sono stati realizzati oltre 1600 ettari di tartufaie coltivate che si sommano a più di 2000 ettari di tartufaie esistenti - evidenzia il Vice Presidente Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura - L’impegno così importante coglie il ruolo strategico del tartufo, prodotto di grande prestigio dell’agroalimentare regionale, elemento di attrazione per un intero territorio e motore economico in grado di creare occupazione e reddito. Questa attenzione verso il tartufo rientra nel più ampio contesto delle misure silvo-ambientali di cura dei boschi e della salvaguardia della biodiversità. È infatti in corso un’interessante approfondimento i cui risultati potranno trovare spazio nell’ambito del prossimo documento di programmazione regionale 2023-2027”.

Un altro importante intervento, con risorse per oltre 31 milioni di euro, è finalizzato a mantenere vitali attività economiche nelle zone montane a rischio di abbandono (aggravato nella regione dagli eventi sismici del 2016-2017). A queste aziende agricole, che devono far fronte a maggiori costi e minore produttività, il PSR assicura una “indennità compensativa”. “Con i loro boschi e le loro produzioni di qualità questi luoghi possono e devono poter esprimere il loro potenziale, creando opportunità che facciano restare sul territorio, ritrovando vitalità e prosperità”, conclude Carloni.

Dopo i saluti di benvenuto del sindaco della città Luca Lisi, sarà Diego Zanchetti - Consigliere Comune di Acqualagna con delega all’agroalimentare a introdurre la giornata di lavori. Il Vice Presidente e Assessore all’Agricoltura Mirco Carloni aprirà con un intervento di scenario sull’impegno regionale per la promozione delle produzioni di qualità. A seguire le relazioni tecniche, di presentazione delle misure, dei bandi e delle buone pratiche, a cura dei funzionari Gianluigi Gregori (ASSAM) e Giandiego Drago (Servizio Politiche Agroalimentari di Regione Marche). Ampio spazio sarà lasciato agli interventi dal pubblico.

Come da tradizione, il PSR Marche sarà anche fra i protagonisti della 56ª Fiera Nazionale del Tartufo di Acqualagna con uno stand di 32 mq, che sarà luogo di incontro fra esperti, produttori e grande pubblico con vari momenti di approfondimento sul ruolo del PSR Marche e le sue numerose opportunità, anche in vista della nuova programmazione. Ancora una volta biologico, biodiversità, produzioni certificate e di filiera saranno gli ambiti verso i quali sarà richiamato l’interesse dei visitatori per far comprendere quanto impegno, ricerca ed innovazione siano richiesti per il conseguimento dei buoni risultati raggiunti e come il PSR Marche sostenga concretamente gli operatori ed i loro investimenti.

Il seminario, che si svolgerà in presenza, potrà essere seguito anche sulla pagina FB del PSR Marche oppure sul canale Youtube: facebook.com/PSRMarche - youtube.com/user/quiblogpsrmarche



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2021 alle 09:47 sul giornale del 28 ottobre 2021 - 130 letture