Senigallia: In casa con oltre 600 grammi di cocaina, arrestato un pregiudicato

2' di lettura 21/10/2021 - Proseguono in modo incessanti le attività di contrasto, da parte della Polizia di Stato, al fenomeno del possesso di sostanze stupefacenti. Il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, in questo contesto, è stata impegnato in una serie di attività finalizzate ad accertare le illecite condotte di un uomo di origine albanese, 50enne, da tempo presente in Italia, dedito ad una importante attività di spaccio sulla piazza cittadina.

Gli agenti, anche alla luce dei pregiudizi in materia di stupefacenti, hanno puntato l’attenzione sull’uomo ed hanno avviato una serie di accertamenti da cui è emerso chiaramente quanto l’uomo fosse attivo nel settore dello spaccio di cocaina.

I poliziotti, avuto contezza della sua condotta, nella serata hanno sottoposto a controllo l’uomo che è stato rintracciato nei pressi della sua abitazione, dove è giunto a bordo di un'auto.

Una volta bloccato, l’uomo si è dimostrato piuttosto agitato e, via via che gli agenti hanno proseguito nel controllo, il soggetto è diventato sempre più nervoso. Le attività svolte dai poliziotti hanno consentito di trovare nascosti, all’interno di un borsone, due grossi involucri di cui il soggetto ha dichiarato non conoscere la provenienza né il contenuto. Inoltre è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Gli accertamenti hanno consentito di far emergere che i due involucri contenevano un importante quantitativo pari a 600 grammi di cocaina.

Gli agenti, poi, hanno effettuato dei controlli all’interno della sua abitazione dove hanno trovato diverse dosi già pronte di cocaina, nonché diverse migliaia di euro ritenute provento del reato e tutta la strumentazione idonea al confezionamento dello stupefacente.

Il grosso quantitativo di stupefacente ritrovato -e sottoposto a sequestro, al pari di tutto quanto di illecito trovato in possesso all’uomo- poteva fruttare una somma pari ad oltre 100.000 euro.

Pertanto, l’uomo è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha disposto che venisse condotto in carcere in attesa del giudizio di convalida.








Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2021 alle 14:08 sul giornale del 22 ottobre 2021 - 282 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpDp





logoEV