counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Quick poll Marche: il 60% dei marchigiani preferisce tacere pur di non litigare sul vaccino, ma crolla la fiducia verso chi ha idee diverse

4' di lettura
538

L'istituto demoscopico Sigma Consulting ha svolto un'indagine per Vivere Marche per misurare il livello di conflittualità su vaccino e green pass tra i marchigiani. Il risultato è un dialogo tra sordi che pur confrontandosi difficilmente sono disposti a cambiare idee e che pur di non litigare preferiscono tacere. Ma molti rapporti personali sono stati compromessi e anche la politica vedrà molti voti spostarsi.

Prima di analizzare i dati è necessaria una breve nota terminologica. Useremo il termine PROVAX per indicare soggetti vaccinati con almeno una dose o con appuntamento fissato. Sono l'86% del campione. Useremo il termine NOVAX per indicare soggetti che non si vaccineranno o al momento indecisi. Sono il 14% del campione.

Il dibattito pubblico sul vaccino è davvero molto sentito nella nostra regione, appena il 14% dichiara di non seguirlo. Il 48% invece lo segue ma preferisce non intervenire. Il restante 38% invece partecipa attivamente, con i conoscenti e sui sociale. I novax sono molto più attivi dei provax. Il 53% infatti partecipa attivamente al dibattito contro il 37% dei provax.

Tra novax e provax cambia anche lo stile con cui ci si approccia al dialogo. I novax sono più aggressivi, vorrebbero convincere gli altri delle proprie idee, ma sono anche più aperti, disposti a cambiare le proprie opinioni. Ma in realtà solo una minoranza è disposta a cambiare opinione, solo il 17% (il 16% tra i provax e il 24% tra i novax).

I provax spiegano le posizioni dei novax con "ignoranza", "scarsa informazione", "scarso civismo", "superficialità" e "egoismo". I novax invece imputano le posizioni dei provax a "sottomissione", "scarsa informazione", "superficialità" e "ignoranza".

I rapporti personali tra le persone sono cambiati a causa di questo forte dibattito. Solo nel 2% dei casi sono migliorati e nel 43% dei casi sono peggiorati. Non è cambiato molto per il 55% dei marchigiani. Tra i novax invece i rapporti interpersonali sono peggiorati nella maggioranza dei casi, il 61%.

I provax hanno cambiato la stima verso almeno una persona nel 64% dei casi (la stessa cosa è successa al 59% dei novax). Mentre ben l'81% dei novax ha preferito tacere almeno una volta pur di evitare di litigare (la stessa cosa è successa al 60% dei provax). Il litigio con amici e parenti è scoppiato almeno una volta per il 70% dei novax e il 38% dei provax, quindi per almeno 4 marchigiani su 10.

Il 69% dei marchigiani è favorevole al green pass, in particolare gli over 65 (85%), i lavoratori autonomi (86%), gli elettori del PD e del M5S (87% e 86%). Sono contrari solo gli elettori di FdI (35%) e ovviamente i novax (2%). Ma i marchigiani proprio non comprendono perché il green pass non sia esteso ai luoghi di culto (86%) contro un 14% che invece è favorevole a non applicarlo nelle chiese.

Il 47% dei marchigiani prendi in considerazione l'idea di cambiare il proprio voto in base alle posizioni di partiti e candidati sul vaccino. Solo il 37% dei provax è pronto a cambiare il proprio voto, contro il 53% dei novax. Bisogna però considerare che il 37% dei provax pesa molto di più in termini assoluti del 53% dei novax, perché la stragrande maggioranza (86%) è provax. Dall'altro lato però sono molti i partiti favorevoli a vaccini e sostanzialemnte solo uno contrario. Sono più disposti a cambiare il proprio voto gli elettori di PD (69%), M5S (59%) e FdI (55%).

Infine il 46% dei marchigiani è favorevole all'obbligatorietà del vaccino, il 33% preferisce il green pass e solo il 21% lo ritiene una scelta individuale. Anche qui i partiti sono divisi, da un alto PD e M5S favorevoli all'obbligo (rispettivamente al 66% e al 58%) e dall'altro FdI con il 60% dei propri elettori che ritiene il vaccino una scelta personale.

Il sondaggio è stato realizzato intervistando un campione significativo di 800 marchigiani. Se ti piace esprimere giudizi e opinioni e vuoi partecipare alle nostre prossime rilevazioni, registrati al sito dell’istituto Sigma Consulting (https://www.sigmaconsulting.biz/community): un modo interessante e divertente per dare valore alle tue opinioni!

Per vedere tutti i sondaggi realizzati da Sigma Consulting per i quotidiani Vivere: viveremarche.it/rubriche/QuickPoll-Marche.

Puoi scaricare l'intera indagine in pdf qui.





Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2021 alle 23:30 sul giornale del 27 settembre 2021 - 538 letture