Saltamartini non risponde a interrogazioni e se ne va stizzito, Pd: "Inqualificabile, tradisce mancanza progettualità giunta”

pd 2' di lettura 21/09/2021 - “E’ ormai palese che in consiglio regionale ci sia un grave e preoccupante problema di democrazia. Ancora una volta, infatti, la quarta nelle ultime due sedute dell’Assemblea, l’assessore Saltamartini si è rifiutato di rispondere alle nostre interrogazioni sulle azioni che la giunta regionale intende mettere in atto su alcuni precisi temi sanitari.

Si tratta di un atteggiamento a cui l’assessore purtroppo ci ha da tempo tristemente abituato, ma che resta inqualificabile e imbarazzante per tutti, poiché così facendo Saltamartini, e con lui l’intera giunta, sviliscono il ruolo dei consiglieri regionali, sia di maggioranza che di opposizione, che rappresentano nell’Assemblea le migliaia di cittadini che li hanno eletti. Uno svilimento che peraltro oggi è diventato ostentato disprezzo quando in occasione delle ferme ma pacate rimostranze del capogruppo Maurizio Mangialardi, l’assessore se ne è andato stizzito dall’aula senza attendere la conclusione dell’intervento”.

Così il gruppo assembleare del Partito Democratico censura l’atteggiamento dell’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini, che martedì mattina non ha voluto rispondere alle interrogazioni presentate dai consiglieri dem sul Nuovo ospedale Marche NORD, sull’emergenza al Pronto Soccorso dell'Ospedale Murri di Fermo e sulla carenza dei medici di medicina generale.

“I quesiti posti anche quest’oggi - accusano i consiglieri dem - non avevano carattere tecnico, ma politico, in quanto attinenti a precise scelte che la giunta regionale intende prendere. Appaiono dunque risibili le scuse adottate dall’assessore, che per non rispondere si è nascosto dietro la presunta carenza di dati tecnici a sua disposizione. Sia il presidente Acquaroli che il presidente Latini dovrebbero censurare questo comportamento totalmente inadeguato di Saltamartini, profondamente lesivo della dignità dell'Assemblea. Temiamo però che il vero problema sia un altro, e cioè che queste continue scene mute dell'assessore di fronte al consiglio altro non sono che l’emblema della pesante assenza di progettualità della giunta Acquaroli, la quale spende ogni giorno fiumi di parole sugli organi di stampa fantasticando di iniziative e attività che poi, regolarmente, si sciolgono come neve al sole al momento della verifica in Assemblea”.


da Gruppo assembleare del Partito democratico - Assemblea Legislativa delle Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2021 alle 15:39 sul giornale del 22 settembre 2021 - 166 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckmf





logoEV